26 Ottobre 2020 - Aggiornato alle 16:10
POLITICA
M5S: “Sindaco di Napoli, serve profilo di discontinuità da attuale amministrazione”
12 Ottobre 2020 21:04 — Ciarambino: "Chi vuole sedere al tavolo con noi, deve parlare di progetti e di idee prima che di nomi”.

"Per quanto ci riguarda, il processo che porta alla scelta del candidato migliore è sempre partito da un progetto per il territorio. Quando abbiamo avanzato la candidatura di Sergio Costa alla presidenza della Regione Campania, sapevamo che sarebbe stato l’uomo giusto per il lavoro svolto egregiamente a difesa della nostra terra e per i risultati inanellati da generale dell’Arma prima e da ministro dell’Ambiente poi. Un uomo che per competenza, storia personale e specchiata onestà, avrebbe interpretato al meglio il programma che abbiamo in mente per il rilancio della nostra regione. La persona che immaginiamo debba guidare il Comune di Napoli non può non avere un profilo di discontinuità da chi ha guidato l’attuale amministrazione e deve poterlo dimostrare con una storia personale che parli di risultati e impegno civico.  Resta inossidabile un principio: chiunque vorrà sedersi al tavolo con noi, deve sapere che per il Movimento 5 Stelle le idee verranno sempre prima di qualsiasi nome”. E’ quanto dichiara la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino, commentando l’annuncio di Luigi De Magistris della candidatura di Alessandra Clemente a sindaco di Napoli.

12 Ottobre 2020 21:04 - Ultimo aggiornamento: 12 Ottobre 2020 21:04
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi