15 Aprile 2021 - Aggiornato alle 10:02
SPORT
Milan-Napoli: "È la notte delle stelle" di Giovanni Spinazzola
13 Marzo 2021 21:32 — Manolas e Lozano non ancora pronti oltre a Ghoulam perso per tutta la stagione.

È la notte delle stelle, una gara che induce all’amarcord, considerato come negli anni ’80 era una sfida che valeva lo scudetto. Il Napoli di Maradona, della Ma.Gi.Ca. contro il Milan degli olandesi e lo spettacolo era decisamente assicurato. Domani sera nessun titolo in palio, anche se i rossoneri ci sperano ancora ma pur sempre una gara fondamentale per perseguire i rispettivi obiettivi. Come detto, il Milan spera ancora nel titolo e deve restare in scia dei cugini, il Napoli non può commettere più passi falsi nella rincorsa al quarto posto. La concorrenza è foltissima, Atalanta e Lazio hanno già conquistato bottino pieno e battere il Milan significherebbe anche risucchiare nella tonnara della lotta Champions proprio i rossoneri. Di certo c’è l’accoglimento con favore da parte degli azzurri del rinvio di Juve-Napoli al 7 aprile; Gattuso potrà concentrarsi sulla sfida di domani sera e sulla gara contro la Roma, altro scontro diretto, per poi dedicarsi ai bianconeri con più calma, magari con qualche recuperato in più soprattutto in attacco. Sarà quasi gara verità per Ringhio, con il Napoli che ora deve trovare continuità di rendimento e, soprattutto, iniziare a vincere in trasferta, lì dove l’acuto manca addirittura da due mesi, dal successo di Udine arrivato al 90° grazie a Bakayoko. Imprescindibile realizzare un bel filotto per sperare ancora e le gare in questione sembrano davvero perfette.

Al termine dell’allenamento e prima della partenza per Milano, Gattuso ha diramato la lista dei convocati. Out Rrahmani, fermato da un affaticamento muscolare ed indisponibili anche Manolas e Lozano, non ancora pronti, oltre a Ghoulam, perso per tutta la stagione. Sarà ancora emergenza difensiva, quindi, con i soli Koulibaly e Maksimovic disponibili. Ecco l’elenco. 

Meret, Ospina, Contini, Di Lorenzo, Hysaj, Koulibaly, Maksimovic, Mario Rui, Demme, Elmas, Lobotka, Fabian Ruiz, Zielinski, Bakayoko, Politano, Insigne, Mertens, Osimhen, Cioffi (maglia 58), Zedadka (maglia 3), Costanzo (maglia 38).

La gara, con calcio d’inizio alle 20.45 e visibile su Sky Sport Serie A, sarà diretta da Pasqua di Tivoli. Assistenti: Costanzo-Vecchi. IV Uomo: Abisso. VAR: Mazzoleni-Paganessi.

In casa azzurra dovrebbe essere nuovamente 4-2-3-1 con Mertens unica punta, preferito inizialmente ad Osimhen; alle spalle di “Ciro”, spazio per Politano, Zielinski ed Insigne. In mediana Fabian Ruiz e Demme mentre davanti ad Ospina – preferito a Meret – toccherà a Maksimovic e Koulibaly, con Di Lorenzo ed Hysaj – preferito a Mario Rui – sulla corsia mancina.

In casa rossonera recuperato Calhanoglu che giocherà trequartista dietro a Rafael Leao unica punta, viste le indisponibilità di Ibrahimovic e Mandzukic. Out Romagnoli, Bennacer e Rebic, Saelemaekers e Krunic completeranno la batteria di trequartisti, anche se sperano anche Brahim Diaz e Castillejo. Tonali e Kessié in mediana nel 4-2-3-1 a specchio con Kjaer e Tomori davanti a Donnarumma; Dalot e Theo Hernandez – recuperato in extremis – terzini.

Probabili formazioni

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Dalot, Kjaer, Tomori, Hernandez; Tonali, Kessié; Saelemaekers, Calhanoglu, Krunic; Leao.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Fabian Ruiz, Demme; Politano, Zielinski, Insigne; Mertens.

13 Marzo 2021 21:32 - Ultimo aggiornamento: 13 Marzo 2021 21:32
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi