25 Settembre 2022 - Aggiornato alle 13:01
SPORT
Milan-Napoli: Spalletti, "Sarà un esame di laurea"
17 Settembre 2022 17:26 —

Luciano Spalletti, tecnico del Napoli, ha parlato alla vigilia della supersfida contro il Milan.

"I campioni d'Italia sono loro, noi per affrontarli al meglio dovremo essere più veloci nel possesso palla. Sia noi che il Milan stiamo bene come condizione. Si sfidano due squadre che cercano sempre il successo anche non badando sempre all'equilibrio. Sarà una sfida che si può risolvere da spunti individuali o dalla gestione del pallone".

"Sarà una bella partita per il calcio italiano. Napoli e Milan si assomigliano come concezione di gioco, lo ha detto giustamente anche Pioli. Loro sono i campioni e aver vinto il campionato ha conferito loro maggiore forza. Se vogliamo riuscire a spuntarla dobbiamo andare più aggressivi di loro e stare attenti a non perdere la palla perché loro sanno ribaltare subito la situazione e attaccare gli spazi. La riconquista del gioco sarà fondamentale".

A questo punto della stagione pensava che un gruppo così rinnovato potesse ottenere subito questi risultati?

"Noi e la Società eravamo convinti di aver creato un gruppo che aveva potenzialità, bisogna pensare sul lungo periodo ma già adesso stiamo avendo riscontri importanti. In questo momento siamo molto soddisfatti ma nel calcio si deve sempre guardare avanti perché ogni risultato potrebbe cambiare la situazione".

Domani sarà una prova di esame?

"Io sono anziano per gli esami, bisogna andarci piano con le emozioni. Per la squadra sarà certamente una partita impegnativa e di fascino contro un Milan collaudato che da tre anni è ai vertici della classifica. Noi abbiamo giovani di ambizione molto motivati. L'anno scorso i dettagli hanno fatto la differenza per il successo finale, quest'anno puntiamo certamente a migliorare".

Era dai tempi del Napoli scudettato che 5 calciatori del Napoli non fossero convocati per la Nazionale:

"I nostri sono ragazzi che meritano la Nazionale. Mancini ha dimostrato di avere grande sensibilità sulle scelte anche di calciatori giovani. Noi abbiamo un gruppo sano che contiene ragazzi intraprendenti e di qualità".

Capitolo rigorista.

"Noi scegliamo un novero in base alla squadra titolare. Con lo Spezia era Politano e il secondo Elmas, per esempio. Domani prenderemo una decisione in base agli uomini che andranno in campo. Diciamo che abbiamo vari calciatori che possono andare sul dischetto".

Giovanni Spinazzola

17 Settembre 2022 17:26 - Ultimo aggiornamento: 17 Settembre 2022 17:26
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi