01 Marzo 2021 - Aggiornato alle 23:17
SPORT
Napoli-Atalanta: 0-0. "Il Napoli non decolla" di Giovanni Spinazzola
03 Febbraio 2021 23:59 —

Il Napoli chiude a reti bianche l’andata della semifinale di Coppa Italia e rimanda la qualificazione alla finale tra sette giorni, nel ritorno a Bergamo. Il primo obiettivo prefissato da Gattuso è stato raggiunto; prioritario non incassare reti nella sfida casalinga, con i partenopei che riescono a chiudere imbattuti contro una squadra volitiva come quella nerazzurra. Il tecnico ha rimescolato le carte, decisamente a sorpresa; un 3-4-3 in fase di possesso che diventava 5-4-1 con una squadra che si è chiusa bene, pur soffrendo in più di qualche occasione, fino a chiudere il match con il più classico dei 3-5-2. La difesa ha tenuto, anche per merito di Ospina, il tutto a discapito della fase offensiva, praticamente assente. E Gattuso non è stato contento del suo attacco, per nulla pungente perché fumoso e poco sollecitato. Un baricentro troppo basso quello degli azzurri, quasi sempre nella sua metà campo, con Lozano abbandonato a sé stesso nel ruolo di falso nueve. La difesa orobica ha avuto vita facile, fin troppo, ed il pressing è stato spesso asfissiante. Il Napoli, però, ha tenuto bene, ha respinto colpo su colpo chiudendo ogni varco. Di certo c’è che questo nuovo modulo – peraltro provato per un solo giorno ed in una situazione di emergenza come ha candidamente ammesso Ringhio – può essere riproposto solo in fase di totale emergenza. Fisicamente anche sulle gambe, la squadra non sembra essere in grande forma e ricorda molto da vicino il primo Napoli di Gattuso, quello reduce dall’esperienza ancelottiana di dicembre 2019/gennaio 2020. Serve brillantezza, che forse arriverà tra qualche settimana in concomitanza con la fase cruciale della stagione, ma il Napoli in questo momento deve poter fare di più, seppur con una rosa quasi ridotta all’osso, soprattutto in attacco. Ed in questo senso, positivo il ritorno in campo di Osimhen, apparso più voglioso e deciso, con il nigeriano pronto a dare una grande mano nelle prossime settimane. Gattuso, intanto, nonostante le critiche – immeritate e senza senso – continua ad avere la squadra in mano ed in corsa su tre fronti. Mica male! 

03 Febbraio 2021 23:59 - Ultimo aggiornamento: 03 Febbraio 2021 23:59
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi