23 Settembre 2019 - Aggiornato alle 22:39
SPORT
Napoli-Atalanta: Tre punti per la qualificazione aritmetica nella prossima Champions League
21 Aprile 2019 21:05 —

Tre punti e sarà Champions League. Il Napoli, uscito pure dall’Europa League, ha – nel lunedì di Pasquetta – la grande occasione di centrare la qualificazione aritmetica nella prossima Champions League, già abbondantemente ipotecata e rimasta unico obiettivo di questa stagione. Altro che pic-nic, altro che gita fuori porta. Sarà gara vera al San Paolo, perché gli azzurri dovranno riscattare – davanti al proprio pubblico, in numero esiguo però – la cocente delusione derivante dall’eliminazione europea, mentre l’Atalanta dovrà centrare i tre punti per continuare a sognare il quarto posto. Insomma, un test davvero probante, utile per capire la voglia di riscatto di una formazione che ha deluso soprattutto nell’atteggiamento sia l’allenatore che i tifosi nel doppio confronto con l’Arsenal. Troppo impegnativa, al momento, l’Europa; meglio concentrarsi sul campionato ed assicurarsi gli introiti della Champions. Questo passa il convento ad oggi, prendere o lasciare. Non sono certo entusiasti i tifosi, perché si aspettavano decisamente altro ma ora è meglio chiudere questa stagione al meglio per poi riprovare l’anno prossimo.

Al termine dell’allenamento pasquale svolto in mattinata (in avvio attivazione a secco e torello, poi partita a campo ridotto e chiusura con esercitazione su palle inattive), il tecnico ha diramato la lista dei convocati. Non c’è Albiol e nemmeno Maksimovic, uscito malconcio giovedì dal San Paolo; assente pure Ounas, mentre convocato ancora il giovane attaccante Gaetano. Ecco l’elenco.  

I convocati: Meret, Ospina, Karnezis, Hysaj, Malcuit, Chiriches, Koulibaly, Luperto, Mario Rui, Ghoulam, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski, Mertens, Callejon, Insigne, Verdi, Younes, Milik, Gaetano.

Dirigerà la sfida Orsato di Schio. Assistenti: Iorio-Schenone. IV Uomo: Di Paolo. VAR: Massa-Costanzo.

Carlo Ancelotti dovrebbe optare per un turn over ragionato e moderato contro i bergamaschi; nel 4-4-2 Mertens e Milik in attacco con panchina iniziale per Insigne, mentre a centrocampo riposo per Callejon con Allan e Fabian Ruiz al centro. Esterni Versi e Zielinski. In difesa confermato Chiriches dal 1’ – ha, però, qualche chance anche Luperto – accanto a Koulibaly vista l’indisponibilità di Maksimovic con Malcuit e Mario Rui terzini davanti ad Ospina.

Gasperini conferma il solito 3-4-1-2 con Ilicic alle spalle del Papu Gomez e Duvan Zapata, l’ex. De Roon e Freuler a centrocampo con Hateboer e Castagne esterni a tutta fascia. Davanti a Gollini spazio per Mancini, Djimsiti e Masiello.

Probabili formazioni

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Malcuit, Chiriches, Koulibaly, Mario Rui; Verdi, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Milik, Mertens.

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Mancini, Djimsiti, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne; Gomez; Ilicic, D. Zapata.

Giovanni Spinazzola

21 Aprile 2019 21:05 - Ultimo aggiornamento: 21 Aprile 2019 21:05
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi