14 Ottobre 2019 - Aggiornato alle 20:38
SPORT
Napoli-Barcellona: Atto secondo a Detroit
10 Agosto 2019 12:02 —

Napoli-Barcellona atto II. Dopo la gara d’andata a Miami, terminata con un successo immeritato da parte dei catalani, a Detroit va in scena la “rivincita”, il match di ritorno del torneo “LaLiga-Serie A” nell’ambito della tournée in USA degli azzurri, rivelatasi un vero successo considerato anche il calore dei tanti napoletani residenti nel paese a stelle e strisce. Ancelotti, come ammesso in conferenza stampa, si aspetta una squadra in grado di mostrare anche al Michigan Stadium – casa dei Michigan Wolverine, squadra di football americano - la stessa personalità vista in Florida, all’Hard Rock Stadium. C’è, infatti, da riscattare la sconfitta di tre giorni fa e, soprattutto, chiudere l’esperienza americana con un successo che possa fungere da morale e, al contempo, regalare una soddisfazione ai tanti tifosi pronti a colorare l’impianto d’azzurro. 
“I ragazzi hanno dimostrato carattere, personalità e buone idee e non dobbiamo far altro che confermarlo in campo nuovamente anche per incrementare la nostra fiducia” l’ammissione di re Carlo davanti ai microfoni della stampa. Il tecnico continua a sperimentare in vista del 24 agosto, giorno della prima di campionato; Zielinski regista, Gaetano e Callejon in mediana ma anche Fabian Ruiz trequartista le novità tattiche di questa stagione – oltre al modulo - su cui il tecnico sta lavorando, con risposte più che soddisfacenti. Nel mentre sono attese novità sul mercato, con Hirving Lozano e James Rodriguez ancora in stand by, vicini ma non troppo in un’estate bollente dalle telenovele estenuanti. 
“I ragazzi che hanno cominciato il 6 luglio la preparazione hanno già un'ottima condizione. Coloro i quali sono arrivati nelle ultime settimane stanno lavorando per migliorare. Aspetteremo inoltre quelli che arriveranno la prossima settimana. Il 24 saremo pronti” ha poi continuato il tecnico che ha annunciato turnazioni. “Probabilmente darò maggiore spazio a coloro i quali hanno giocato meno minuti nella gara di Miami”. Non è mancata anche una chiosa su Milik in difficoltà e sulla nuova posizione di Zielinski. "Milik è un attaccante ed è normale che nell'arco della gara abbia tante occasioni da gol, l'importante è farsi trovare lì per poter fare del suo meglio. Ha una struttura fisica imponente e ha bisogno di tempo per entrare in condizione. Piotr gioca in una posizione diversa rispetto la scorsa stagione, sta facendo bene e sono contento delle sue ultime prestazioni".
Il risultato, anche stavolta, non conterà; certo, meglio vincere, anche per una bella iniezione di fiducia ma Ancelotti si aspetta ulteriori passi in avanti della sua squadra. Il tempo di fare sul serio è sempre più vicino. 
Probabili formazioni 
Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Chiriches, Maksimovic, Ghoulam; Zielinski, Gaetano; Callejon, Verdi, Insigne; Mertens. 
Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Semedo, Piqué, Umtiti, Jordi Alba; De Jong, busquets, Puig; Griezmann, Suarez, Dembelé. 

Giovanni Spinazzola 

10 Agosto 2019 12:02 - Ultimo aggiornamento: 10 Agosto 2019 12:02
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi