07 Maggio 2021 - Aggiornato alle 20:51
SPORT
Napoli-Cagliari: "Gara fondamentale per centrare l'obiettivo Champions" di Giovanni Spinazzola
01 Maggio 2021 21:59 —

Il Napoli, superato lo scoglio Torino, è atteso da un’altra gara fondamentale, quella casalinga contro il Cagliari. I partenopei hanno agguantato la zona Champions dopo una lunga rincorsa ed ora è fondamentale conservare il piazzamento e chiudere il campionato centrando l’obiettivo. Siamo entrati nell’ultimo mese di campionato, tra poco più di 20 giorni si tireranno le somme e sarà fondamentale avere il bilancio sportivo in positivo al termine di un’annata complicata e sfortunata. L’ultimo sforzo per gli azzurri che hanno di certo tutte le capacità per portare a termine l’obiettivo. La gara sarà decisamente insidiosa, con il Cagliari in ottima forma – è reduce da tre successi consecutivi – senza dimenticare la rivalità tra le due formazioni, per uno spareggio salvezza tra sardi e Piacenza disputato al San Paolo nel 1997 (i tifosi partenopei si schierarono a favore degli emiliani, ndr). Il Napoli dovrà quindi tenere l’attenzione ai massimi livelli e Gattuso ha lavorato su questo aspetto al Centro Sportivo di Castel Volturno, oltre a chiedere ai suoi ragazzi di essere più cinici in fase realizzativa dopo i tanti errori contro il Torino. È un perfezionista Ringhio, non vuole lasciare nulla al caso e cura ogni aspetto quasi in maniera maniacale. Contro i sardi, però, servirà anche equilibrio; la formazione di Semplici è infatti abilissima a ripartire in velocità, con Joao Pedro osso durissimo per la retroguardia partenopea. Ecco perché sarà necessario tenere sempre alta la guardia, con la frenesia che non dovrà impossessarsi degli azzurri. Insigne e compagni dovranno solo esibire il calcio ammirato nelle ultime uscite, fondamentale per conquistare bottino pieno e mettere pressione alla Juve, in campo alle 18, dopo gli azzurri.

La gara sarà arbitrata da Michael Fabbri della sezione di Ravenna. Valeriani e Vivenzi gli assistenti, mentre il quarto ufficiale di gara sarà Di Martino. Al VAR Mazzoleni, mentre all’AVAR ecco Giallatini.

In casa azzurra torna Manolas al centro della difesa accanto a Koulibaly; Di Lorenzo a destra ed Hysaj confermato a sinistra. In mediana spazio per Fabian Ruiz e Demme mentre in attacco Osimhen preferito dal 1’ a Mertens con Lozano, Zielinski ed Insigne sulla trequarti.

In casa sarda indisponibile l’ex Rog ma anche Sottil, Pereiro e lo squalificato Marin. Nel 3-5-2 di Semplici Joao Pedro e l’altro ex, Pavoletti, in attacco. Nandez e Lykogiannis esterni a tutta fascia con Naiggolan, Duncan e Deiola al centro. Davanti a Cragno, ornato dal Covid, spazio per Ceppitelli, Godin e Carboni.

Probabili formazioni

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj; Fabian Ruiz, Demme; Lozano, Zielinski, Insigne; Osimhen. All.: Gattuso.

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Ceppitelli, Godin, Carboni; Nandez, Nainggolan, Duncan, Deiola, Lykogiannis; Joao Pedro, Pavoletti. All.: Semplici.

01 Maggio 2021 21:59 - Ultimo aggiornamento: 01 Maggio 2021 21:59
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi