20 Maggio 2019 - Aggiornato alle 02:29
SPORT
Napoli-Cagliari: Obiettivo secondo posto e 80 punti
04 Maggio 2019 16:25 —

“Opportunità di conservare il secondo posto, raggiungere gli 80 punti e chiudere bene la stagione. La squadra dà segnali positivi, continua ad essere brillante, senza segnali di stanchezza, e proveremo a chiudere bene". Questa la risposta di Carlo Ancelotti in conferenza stampa a precisa domanda sull’importanza della sfida con il Cagliari. Il Napoli, nonostante la qualificazione n Champions League aritmeticamente centrata, non ha intenzione di mollare e, anzi, rilancia; secondo posto ed 80 punti gli obiettivi in questo finale di stagione, da raggiungere anche per vedere il bicchiere mezzo pieno in campionato e dare un epilogo positivo ad una stagione di transizione, la prima di Re Carlo in panchina.

Al San Paolo arriva un Cagliari già salvo e con il solo obiettivo di regalarsi una grande notte contro un acerrimo nemico (la rivalità da parte sarda risale ad un vecchio spareggio salvezza tra Piacenza e Cagliari disputato al San Paolo, con i tifosi azzurri schierati dalla parte degli emiliani, ndr) ma gli azzurri non intendono fare sconti in uno stadio quasi vuoto, a rimarcare l’acredine tra tifoseria e proprietà. Ancelotti chiede ai suoi ragazzi un finale di stagione di alto livello, con Mertens e compagni chiamati a dare continuità all’ultimo successo, quello di Frosinone. Quattro finali, quindi, con 12 punti da conquistare e chiudere ad 82 anche per limitare al minimo il rammarico di uno scudetto perso quasi ancor prima di iniziare il campionato.

Al termine dell’allenamento (attivazione a secco con l'utilizzo di ostacoli, poi torello, svolgimento di gioco e lavoro tattico e chiusura con partitina a campo ridotto), Ancelotti ha diramato l’elenco dei convocati. Torna Albiol, in campo dal 1’ come ammesso dal tecnico, mentre non c’è Chiriches, appena operato alla spalla né Diawara, ancora alle prese con un allenamento differenziato. Assente anche Maksimovic, rientra Insigne.

I convocati: Meret, Ospina, Karnezis, Albiol, Malcuit, Koulibaly, Ghoulam, Luperto, Mario Rui, Hysaj, Allan, Verdi, Zielinski, Fabian Ruiz, Callejon, Ounas, Mertens, Insigne, Milik, Younes.

Ancelotti utilizzerà queste ultime giornate anche per valutare qualche calciatore in vista della prossima stagione; sarà 4-4-2 con il ritorno in difesa di Albiol accanto a Koulibaly (lo spagnolo farà staffetta con Luperto non avendo i 90’ nelle gambe), mentre terzini dovrebbero essere Malcuit e Ghoulam. Ballottaggio in porta tra Meret ed Ospina, con il colombiano ad una sola presenza dal riscatto obbligatorio. In mediana confermato Younes sulla sinistra con Callejon a destra mentre al centro dovrebbero agire Zielinski e Fabian Ruiz. Insigne è tornato abile ed arruolabile ma dal 1’ confermati Mertens e Milik.

Maran deve rinunciare ai soli Klavan e Castro; nel 4-3-2-1 l’ex Pavoletti terminale offensivo supportato da Barella e Joao Pedro; in mediana Faragò, Cigarini e Ionita, mentre in difesa Cacciatore, Pisacane, Ceppitelli e Pellegrini davanti a Cragno.

Probabili formazioni

NAPOLI (4-4-2): Meret; Malcuit, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Zielinski, Ruiz, Younes; Milik, Mertens. Allenatore: Ancelotti.

CAGLIARI (4-3-2-1): Cragno; Cacciatore, Pisacane, Ceppitelli, Pellegrini; Faragò, Cigarini, Ionita; Barella, Joao Pedro; Pavoletti. Allenatore: Maran.

Giovanni Spinazzola

04 Maggio 2019 16:25 - Ultimo aggiornamento: 04 Maggio 2019 16:25
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi