11 Dicembre 2018 - Aggiornato alle 21:47
SPORT
Napoli-Chievo: Sfida da non sbagliare per l’attacco migliore del campionato
24 Novembre 2018 17:18 —

La Serie A ritorna dopo la settimana di stop per lasciare spazio alle nazionali ed il Napoli ospita il Chievo Verona in una sfida assolutamente da non sbagliare, la prima delle due gare casalinghe – l’altra contro la Stella Rossa in Champions League – che possono decidere il futuro degli azzurri in campionato e nella competizione europea più importante per club. Le insidie maggiori per la squadra di Ancelotti sono il sottovalutare l’impegno contro la formazione ultima in classifica, con zero punti (è partito da -3 per una penalizzazione scontata) e nessuna vittoria in campionato fin qui. I clivensi sono ancora sotto choc per le dimissioni di Ventura e domani siederà in panchina il terzo allenatore (D’Anna e lo stesso ex CT dell’Italia in precedenza) di una stagione decisamente disgraziata, con Mimmo Di Carlo che avrà l’arduo compito di provare a salvare la squadra. Il Napoli però non può perdere certo punti e terreno ed in casa deve dare l’ennesima prova di forza di un torneo fin qui davvero ottimo. L’attacco è il migliore del campionato mentre la difesa è in miglioramento, anche se continua ad incassare qualche gol di troppo. Gli azzurri potranno contare sul 12mo uomo in campo, un San Paolo da 50mila spettatori domani e mercoledì saranno anche di più, per una passione a 360° del pubblico azzurro che non lascia da sola la squadra. C’è fiducia, i tifosi credono eccome al sogno scudetto e le dichiarazioni dei protagonisti sono sinonimo chiaro ed evidente di come il lavoro quotidiano sia mirato. Vincere significherebbe anche tenere a distanza l’Inter e restare in scia dei bianconeri, obiettivo prioritario. Prima convocazione in questo campionato per Alex Meret che siederà in panchina pronto ad essere protagonista sul rettangolo verde di gioco, proprio al pari di Ghoulam.

Sarà, come sempre, turn over per Re Carlo che punta a dare un turno di riposo ad Ospina, Hysaj, Allan, Hamsik e Fabian Ruiz mentre Mertens non è al 100% e partirà dalla panchina con Milik accanto ad Insigne. In mediana possibile chance per Diawara – proprio lui, nell’ultimo Napoli-Chievo segnò la rete vittoria in pieno recupero che alimentò le speranze scudetto degli azzurri – con Rog accanto, mentre Callejon e Zielinski esterni. In difesa frecce Malcuit e Mario Rui terzini con Albiol e Koulibaly al centro davanti a Karnezis.

Di Carlo, nel suo primo Chievo, dovrebbe puntare sul 4-3-1-2 con Birsa a supportare Stepinski e Meggiorini in attacco; a centrocampo Hetemaj, Obi e Radovanovic con l’ex Giaccherini in panchina. Depaoli, Bani, Rossettini e Barba in difesa davanti a Sorrentino.

Probabili formazioni

Napoli (4-4-2): Karnezis; Malcuit, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Rog, Diawara, Zielinski; Insigne, Milik. Allenatore: Carlo Ancelotti.

Chievo Verona (4-3-1-2): Sorrentino; De Paoli, Bani, Rossettini, Barba; Hetemaj, Radovanovic, Obi; Birsa; Stepinski, Meggiorini. Allenatore: Di Carlo.

Giovanni Spinazzola

24 Novembre 2018 17:18 - Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2018 17:18
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi