29 Gennaio 2023 - Aggiornato alle 09:52
SPORT

Napoli-Cremonese: 6-7. Spalletti deluso

18 Gennaio 2023 00:49 —

Il tecnico Luciano Spalletti ha commentato la gara di Coppa Italia contro la Cremonese ai microfoni di Mediaset.

"La delusione è tanta, siamo dispiaciuti. Non siamo stati bravi nella gestione della partita e della palla, noi dobbiamo sempre passare da questo. La gara era in completa sicurezza perché loro non riuscivano a fare molto se non qualche pallata sugli attaccanti. Il gol è stato preso in una situazione in cui sono state perse due palle in uscita. Abbiamo sprecato anche diverse occasioni. Diventa complicato quando si mette in discussione una gara che era in gestione.

I calciatori sanno che ogni gara non è scontata; è evidente come cosa per l’esperienza che abbiamo e per quello che nel calcio si vede. Se in tutte le gare non riesci a ripetere la tua qualità, il risultato entra in discussione perché poi l’avversario ha possibilità giocando e ti mette in difficoltà che gli gira l’episodio".

Spalletti, poi, prosegue con l’analisi della gara. "Rimpianto di non aver chiuso la gara sul 2-1? Noi potevamo riuscire a chiuderla perché erano chiamati ad uscire maggiormente, anche se loro hanno interpretato la partita con recupero palla e gioco sulle punte. La gara, però, era in gestione, si doveva solo sbagliare di meno. La costruzione bassa è stata errata in occasione del 2-2, siamo stati eliminati perché abbiamo giocato al di sotto delle nostre possibilità.

Non abbiamo fatto malissimo ma rispetto al solito è stato sbagliato qualche pallone in più. Ho anche inserito in campo la mediana più abituata a giocare proprio per una gestione migliore della palla e ritrovare le giuste misure. Invece abbiamo subìto 2-3 situazioni all’interno della nostra area ed incassato il gol in una di queste. Nel finale è subentrata la stanchezza e non abbiamo attaccato nel migliore dei modi. Loro, poi hanno calciato bene i rigori, sono stati bravissimi".

Giovanni Spinazzola

18 Gennaio 2023 00:49 - Ultimo aggiornamento: 18 Gennaio 2023 00:49
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi