11 Dicembre 2018 - Aggiornato alle 19:02
SPORT
NAPOLI-FROSINONE: Le pagelle di Giovanni Spinazzola
08 Dicembre 2018 17:17 —

Meret 6: un esordio liscio come l’olio. Nessun intervento degno di nota, solo un paio di parate senza difficoltà ed un mezzo pasticcio senza conseguenze con Luperto.

Hysaj 6,5: sulla fascia destra ha il compito di contenere e lo fa nel migliore dei modi.

Koulibaly 6,5: spostato sul centro destra per la presenza del mancino Luperto, il senegalese è il solito muro invalicabile. Dalle sue parti non si passa.

Luperto 6,5: gioca dal 1’ al centro accanto a Koulibaly e mostra una grande solidità. Sarà sempre più prezioso.

Ghoulam 7,5: ritorna dal 1’ dopo oltre un anno ed offre una partita di grande sostanza. Cresce con il passare dei minuti, sfiora il gol ma serve due assist al bacio. Preziosissimo. Chiude con la fascia di capitano al braccio.

Ounas 7,5: uno dei migliori in campo. L’algerino agisce largo a destra ed offre una prestazione di grande spessore. Salta l’uomo costantemente creando la superiorità numerica, segna un gol da applausi e regala giocate da applausi. Gli manca solo un po’ di continuità.

(dal 72’ Younes 6,5: entra esordendo dal 1’ con la maglia del Napoli. Si piazza a sinistra e mostra tutte le sue doti offensive, propiziando il gol del poker).

Allan 6,5: solita partenza di grande sostanza; sradica palloni a iosa e rilancia l’azione. Imprescindibile.

Hamsik 6,5: il Capitano gioca una buona gara, in cabina di regia governa il gioco con intelligenza tattica fuori dal comune.

(dall’80’ Diawara s.v.)

Zielinski 6,5: partenza con il botto con il gol che apre la partita e gli permette di sbloccarsi; con il passare dei minuti, però, cala d’intensità. Sfiora la doppietta personale ma deve crescere ancora.

Insigne 6,5: assist per Zielinski in avvio di partita, poi cerca in tutti i modi di segnare la rete personale. Nel finale Sportiello gli nega la gioia con una gran parata di piede. L’avrà conservato per Anfield.

(dal 75’ Rog 6: si piazza nel cuore del campo ed offre il suo contributo).

Milik 7,5: una doppietta che certifica la sua rinascita, come l’Araba Fenice. Il polacco segna di testa su angolo, poi sfrutta al meglio l’assist di Ghoulam. Arek ha lanciato il suo guanto di sfida a Mertens ed alla Serie A.

All. Ancelotti 7,5: ancora turn over, addirittura super massiccio. Il tecnico le indovina tutte, punta su Ghoulam e Meret dal 1’ e dimostra di avere ragione. La squadra ha imparato dagli errori con il Chievo. 

08 Dicembre 2018 17:17 - Ultimo aggiornamento: 08 Dicembre 2018 17:17
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi