15 Aprile 2021 - Aggiornato alle 11:36
SPORT
Napoli-Granada: 2-1. "Eliminati dalla Europa League" di Giovanni Spinazzola
25 Febbraio 2021 21:40 —

Una vittoria amara, amarissima per il Napoli che subisce l’eliminazione nei sedicesimi di Europa League ed ha di che rammaricarsi. Gli azzurri, di fatto, hanno compromesso tutto all’andata, con lo 0-2 pesantissimo che ha reso complicata questa gara di ritorno. I partenopei ci hanno provato, soprattutto nella ripresa ed hanno pagato i soliti errori difensivi che hanno consentito al Granada di chiudere in cassaforte la qualificazione con l’incornata vincente di Montoro. Eppure le premesse per fare benissimo, per l’impresa c’erano tutte, considerata anche la partenza bruciante dei partenopei. Zielinski sugli scudi, un modulo con la difesa a tre ed un attacco senza punte provando a far male sfruttando gli inserimenti. Peccato, però, che dopo il gol il Napoli non abbia insistito, abbassando il baricentro e regalando sicurezze agli spagnoli, perse dopo la rete incassata a freddo. Avrebbe dovuto continuare a martellare la squadra partenopea ed invece si è tirata indietro. Da qui la decisione di Ringhio di modificare l’abito tattico; il ritorno alla difesa a quattro e, soprattutto, l’inserimento di Ghoulam che ha dato una bella spinta sulla corsia sinistra. L’algerino è stato una delle note liete nell’amara serata di oggi, perché il 31 azzurro è sembrato un treno sulla fascia, sfiorando anche il gol. Però è piaciuto l’atteggiamento, la voglia del Napoli di ribellarsi all’eliminazione, a provare fino all’ultimo a regalarsi un sogno, invano. Non tutti i mali, però, vengono per nuocere. Si è rivisto Mertens, in discrete condizioni – pur se fuori forma, ovviamente – ed una cattiveria che, se veicolata nel modo giusto sul campionato, potrà dare risposte confortanti. Da oggi – anzi, dalla prossima settimana – un impegno a settimana per Gattuso che inizierà a recuperare anche gli infortunati; il quarto posto e la Champions League non sono una chimera.

25 Febbraio 2021 21:40 - Ultimo aggiornamento: 25 Febbraio 2021 21:40
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi