15 Aprile 2021 - Aggiornato alle 09:33
SPORT
Napoli-Granada: Gattuso, "“domani mi aspetto di partire meglio rispetto alla gara di andata"
24 Febbraio 2021 22:12 —

Giorno di vigilia per il Napoli che domani ospiterà il Granada nel ritorno dei 16esimi di finale di Europa League. Alex Meret e Gennaro Gattuso si sono presentati in conferenza stampa.

Ha iniziato il portiere. “Dobbiamo fare sempre lo stesso, non cambia la fase difensiva e la costruzione con gli uomini. È necessario avere la stessa attenzione della gara con la Juve; importante la fase difensiva perché prendere gol comprometterebbe ulteriormente la qualificazione”.

Atmosfera nello spogliatoio. “Lavoriamo bene ed è buona. Superare il turno domani darebbe una bella spinta per il futuro”.

Difficoltà in difesa. “Ottimi contro la Juve, sulle ripartenze potevamo fare meglio contro il Granada essendo il loro punto di forza come con l’Atalanta. Domani sacrificio ed attenzione saranno necessari”.

La costruzione dal basso. “Si deve fare più attenzione quando la pressione è alta. Lavoriamo tanto su questo”.

La palla, anzi, il microfono a Gattuso.

Recuperi. “Ghoulam e Koulibaly sono a disposizione come lo erano a Bergamo; rispetto a domenica abbiamo perso Osimhen e non recuperiamo nessuno. Stanno lavorando sul campo Hysaj e Demme ma non sono pronti”.

Capitolo Mertens. “Ieri ha disputato 25’ di allenamento; è fermo da tanto, verrà in panchina ma avrà 10-20 minuti di autonomia. Non è al meglio anche se ha dato disponibilità. Vedremo se sarà necessario”.

Politano punta? “Può giocare anche Elmas lì, non voglio dare vantaggi agli avversari”.

Messaggio ai tifosi. “Indossiamo una maglia storica e rappresentiamo una città fantastica, io mi devo assumere le mie responsabilità come devono fare tutti. Stiamo giocando senza continuità ed al di sotto delle nostre possibilità. Bisogna parlare poco e migliorare sia i risultati che le prestazioni. Non basta quello che stiamo facendo, si devono fare più fatti anche se abbiamo problemi di infortuni”.  

“Domani mi aspetto di partire meglio rispetto alla gara di andata; conoscevamo le nostre caratteristiche eppure siamo rimasti sorpresi sulla profondità. Anche a Bergamo 4 gol evitabili. Facciamo fatica, dobbiamo annusare il pericolo, serve più voglia. Prima si parlava della gara contro la Juve; abbiamo difeso bassi ma è andata bene”.

Europa League obiettivo. “Mi viene da ridere, perché tutte le competizioni sono il nostro obiettivo. Noi e la Juve siamo le squadre che hanno giocato di più, dobbiamo valutare come siamo arrivati a questi impegni. Siamo con l’acqua alla gola, chi gioca stringe i denti perché non ha tempo di recuperare e devo ringraziare i ragazzi. Ci alleniamo poco, non c’è una settimana per provare e per come giochiamo noi è poi naturale fare fatica”.

Impresa domani. “No si dovrà dare campo a loro, dobbiamo crederci anche se sappiamo che non mollano mai e sono difficili da battere. Ho visto qualcosa negli occhi dei miei ragazzi… ci credono. Sono una buona squadra ma possiamo metterli in difficoltà”.

Per la Champions quarto posto o vincere Europa League? “Domani in campo per vincere senza calcoli, in questo mondo sono da una vita. Dicevano che butto le mani avanti ma ho i primavera e per evitargli brutte figure, devono essere pronti. Domani proveremo a vincere”.

Tecnico parte integrante del progetto. “Le cose non vanno bene e le critiche sono meritate; è giusto essere massacrati ma spero che i calciatori siano tranquilli”.

Giovanni Spinazzola

24 Febbraio 2021 22:12 - Ultimo aggiornamento: 24 Febbraio 2021 22:12
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi