24 Maggio 2019 - Aggiornato alle 09:56
SPORT
Napoli-Inter: Arbitra Doveri di Volterra
17 Maggio 2019 15:55 —

Il Napoli si è ritrovato stamattina nel Centro Tecnico di Castel Volturno per la sessione mattutina in vista del posticipo di domenica sera con l’Inter. La squadra ha svolto attivazione a secco in avvio, poi torello e lavoro tecnico tattico a tutto campo e chiusura con partitina con le sponde. Buone notizie da Insigne, perché il folletto di Frattamaggiore si è allenato col gruppo e potrebbe essere arruolabile, almeno per la panchina. Differenziato, invece, per Ounas. La squadra è reduce dalla cena di fine stagione, tenutasi come da tradizione a Villa D’Angelo, sulla collina del Vomero con splendida vista sul Golfo. Protagonista assoluto della serata Dries Mertens, esibitosi come cantante accanto ad Ancelotti e ballerino insieme al magazziniere Storace. Apprezzate anche le doti canore di Insigne, Luperto e Gaetano sulle note delle canzoni di Pino Daniele. “È stata una annata bellissima grazie al lavoro di tutti voi. Sono entusiasta di aver trovato un allenatore come Carlo che è stato bravissimo a prendervi per mano e a convertirvi a un altro tipo di gioco”, le parole del Presidente De Laurentiis ad inizio serata rivolte a tecnico e squadra, ringraziati per la stagione. Il maxischermo della sala ha proiettato le immagini più belle della stagione azzurra, con la serata allietata da alcuni comici di Made in Sud e dalle performance di Antonio Sorgentone e la sua Band vincitori quest'anno di Italian's got talent. La parte musicale come sempre è stata curata da Decibel Bellini con le canzoni live del gruppo Sud 58. Chiusura come tradizione con il taglio della torta. Designato, intanto, l’arbitro della super sfida di domenica. Si tratta di Daniele Doveri. Assistenti: Ranghetti-Bindoni. IV Uomo: Di Bello. VAR: Banti-Fiorito.  Sebastiano Luperto, invece, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla radio ufficiale del club. "È stato un anno importantissimo per me, con Ancelotti sono cresciuto tanto". "Giocare nel Napoli è stato oro per me, professionalmente è una esperienza fantastica e il mio desiderio è quello di rimanere in azzurro. Il mister ha subito avuto idee chiare su di me, mi ha concesso fiducia e mi ha impiegato con intelligenza e attenzione per farmi maturare. Ho giocato spesso quest'anno e spero di poter dare il mio contributo ancora maggiormente il prossimo anno, sperando di essere ancora qui".Capitolo campionato. "Il secondo posto è un gran risultato, un traguardo che abbiamo perseguito e meritato. Adesso vogliamo vincere anche le prossime due gare che restano per chiudere benissimo. Domenica avremo l'Inter e vogliamo rifarci dalla sconfitta immeritata dell'andata. Sarà un match difficile ma daremo tutto per offrire una bella prestazione. Spero ci sia molta gente al San Paolo perché i tifosi sono la nostra spinta in più. Abbiamo voglia di far bene e ce la metteremo tutta per cercare la vittoria".Dall’azzurro Napoli all’azzurro Italia. "E' il mio sogno raggiungere l'Italia maggiore. Ho giocato sinora nell'Under e sono stato convocato anche da Mancini. A Napoli posso ulteriormente crescere e puntare anche all'azzurro della Nazionale". 

Giovanni Spinazzola 

17 Maggio 2019 15:55 - Ultimo aggiornamento: 17 Maggio 2019 15:55
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi