17 Maggio 2021 - Aggiornato alle 18:25
SPORT
Napoli-Juventus: 1-0. Le pagelle di Giovanni Spinazzola
13 Febbraio 2021 20:57 —

Meret 7,5: doveva sedersi nuovamente in panchina, invece si ritrova titolare ad un quarto d’ora dal fischio d’inizio. Freddo e glaciale, abbassa la saracinesca. Dalle sue parti non si passa, almeno tre interventi decisivi.

Di Lorenzo 6,5: sulla corsia destra tende soprattutto a tenere la posizione piuttosto che attaccare, ma in copertura se la cava egregiamente. Annulla sia Chiesa che Bernardeschi.

Rrahmani 7: finalmente verrebbe da dire. Gli tocca Cristiano Ronaldo ed il kosovaro, senza alcun timore reverenziale, lo annulla. Impeccabile, dalle sue parti non si passa.

Maksimovic 7: è tornata la cerniera serba. Morata e Ronaldo inefficaci, ed è anche merito del centrale che gioca una gara perfetta, chiudendo ogni singolo buco.

Mario Rui 6,5: spinge un po’ di più del collega Di Lorenzo ma non è efficace. Apprezzabili alcune giocate di prima con Insigne, ma capita anche qualche svista.

Bakayoko 6: parte benissimo, nel primo tempo recupera un’infinità di palloni e si piazza davanti alla difesa. Nella ripresa, però, inizia ad accusare stanchezza ed i colpi a vuoto sono tanti, troppi.

Zielinski 6: non è in giornata e si vede; troppo abulico, quasi fermo sulle sue posizioni. (dal 64’ Elmas 6: il suo ingresso in campo non regala cambio di passo, tantomeno dà la scossa. Prova a rendersi utile).

Politano 6,5: appena può, punta l’uomo, nella fattispecie Danilo che lo contiene con difficoltà. Più dura contro Alex Sandro, ma la sua gara è positiva. (Dal 64’ Fabian Ruiz 6: al ritorno dopo il Covid, lo spagnolo si piazza a centrocampo ed aiuta in copertura).

Insigne 6,5: il capitano, stavolta, gioca da leader consumato. Vuole vincere e ci mette tutto sé stesso. Attacca e difende ed è freddissimo dal dischetto. Esce stremato. (Dall’88’ Lobotka s.v.).

Lozano 7,5: encomiabile. Gioca, corre, salta l’uomo, prende botte ma sia rialza. Nel finale stoico, perché infortunato, dà il suo contributo.

Osimhen 6: la sufficienza è solo di incoraggiamento, perché il nigeriano anche stasera non riesce ad incidere. Non un pallone difeso, tanta corsa a vuoto. (Dal 75’ Petagna 6: entra per far salire la squadra. Chiude ala destra al posto di Lozano). 

13 Febbraio 2021 20:57 - Ultimo aggiornamento: 13 Febbraio 2021 20:57
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi