02 Marzo 2021 - Aggiornato alle 15:41
SPORT
Napoli-Juventus: "La partita dell'anno" di Giovanni Spinazzola
12 Febbraio 2021 18:10 —

È la partita dell’anno, la gara più sentita dai tifosi azzurri, semplicemente Napoli-Juventus. Una sfida da vincere a tutti i costi, sempre e comunque, perché infliggere una sconfitta ai rivali assume sempre un gusto particolare, più dolce. Le due formazioni si sono incrociate in occasione della Supercoppa italiana; una gara buttata via dai partenopei che ha regalato trofeo e motivazioni ad una squadra che, da allora, non ha più sbagliato un colpo. Spetterà, quindi, al Napoli, nel chiudere un cerchio ideale, spezzare la corsa dei bianconeri ed infliggere una mazzata dura alla Juve, anche in termini di morale. Vincere contro Ronaldo e soci, poi, darebbe una botta di autostima incredibile, proprio quello che serve ad una formazione depressa come quella azzurra. Servirà, manco a dirlo, la partita perfetta. Non sarà necessario motivare la squadra ed Insigne e compagni dovranno semplicemente giocare al 110%, respingendo colpo su colpo ed affondando come una lama nel burro, puntando nei punti deboli (pochissimi) degli avversari. La sfida di domani potrebbe essere decisa per Ringhio che continua ad avere il gruppo dalla sua parte; gli azzurri, quindi, scenderanno in campo anche per il tecnico ed il ritiro a Castel Volturno servirà a tenere la squadra concentrata ed ancor più compatta. Gattuso, purtroppo, sarà costretto a giocare la sfida – e, forse il suo futuro – non nelle migliori condizioni possibili, con una difesa in emergenza ed una situazione precaria a centrocampo ed attacco. Servirà gettare il cuore oltre l’ostacolo, giocare da squadra e mostrare il lato migliore, sapendo di avere alle spalle 6 milioni di tifosi nel mondo che attendono una prova d’orgoglio degli azzurri. La gara sarà diretta da Daniele Doveri della sezione di Roma 1. La sestina arbitrale sarà completata dagli assistenti Giallatini e Preti, mentre il quarto ufficiale di gara sarà Calvarese. Al VAR il signor Valeri mentre all’AVAR Bindoni. Gattuso, di fatto, ha gli uomini contati; solo quattro i difensori disponibili e quindi non c’è possibilità di sbagliare. Rrahmani e Maksimovic al centro, Di Lorenzo e Mario Rui terzini davanti ad Ospina. In mediana, nel 4-3-3, Bakayoko play (Demme è indisponibile), con Fabian Ruiz e Zielinski mezz’ali. In attacco dovrebbe tornare dal 1’ Petagna al centro con Lozano ed Insigne ai lati. Pirlo ha perso nuovamente Dybala per infortunio; nel suo 4-4-2, quindi, toccherà a Morata e Cristiano Ronaldo; Rabiot e Bentancur al centro – Arthur è finito ko – con Chiesa e McKennie esterni. In difesa, davanti a Szczesny, Cuadrado e Danilo terzini con De Ligt – Bonucci indisponibile – e Chiellini al centro.

Probabili formazioni

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic, Mario Rui; Fabian Ruiz, Bakayoko, Zielinski; Lozano, Petagna, Insigne. All.: Gattuso.

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Chiellini, Danilo; Chiesa, Rabiot, Bentancur, McKennie; Morata, Cristiano Ronaldo. All.: Pirlo.

12 Febbraio 2021 18:10 - Ultimo aggiornamento: 12 Febbraio 2021 18:10
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi