15 Agosto 2018 - Aggiornato alle 13:22
SPORT
NAPOLI-LAZIO: 4-1. Gli azzurri rimontano e si riprendono la vetta. Campionato entusiasmante
11 Febbraio 2018 00:00 —

Gli azzurri rimontano e si riprendono la vetta. Entrano in campo deconcentrati, come ha interpretato Sarri, probabilmente ancora con la testa all'infortunio di Ghoulam e regalano il vantaggio alla Lazio dopo appena tre minuti sugli sviluppi di una azione d'angolo, cross di Immobile, difesa azzurra ferma e tocco vincente sotto porta di De Vrij. Lo stesso che aveva segnato all'andata finita poi, ironia della soerte, con lo stesso punteggio cioè 4-1 per gli azzurri. Primo tempo, comunque, da dimenticare anche se nel finale, al 44°, Callejon trova il gol del pareggio su passaggio millimetrico di Jorginho, anche questa sera uno dei migliori in campo. Nella ripresa è tutta un'altra musica. Gli azzurri rientrano con Zielinski in campo al posto di Hamsik che ha accusato un mal di schiena e si rivede il Napoli di Sarri. Gioco, passaggi, possesso palla producono al nono minuto l'autorete di Wallace. E' 2-1. Il risultato iniziale è ribaltato. Due minuti dopo una deviazione decisiva di Zielinski su un tiro abbastanza innocuo di Mario Rui annichilisce la Lazio che capitola definitivamente grazie a Zielinski, protagonista di una discesa fino in area di rigore e di un deliziosissimo quanto difficile assist a Mertens che insacca il quarto gol della serata ed il suo quindicesimo in campionato. E' stato un Napoli straripante nel secondo tempo che ha fatto dire a Sarri, ai microfoni di Sky, che la cosa che più gli ha dato gusto è che per fare entrare in campo Rog si è dovuto aspettare quattro minuti perchè il Napoli giocava la palla che non riusciva ad essere intercettata dai biancocelesti e non usciva dal campo. Da segnalare un rigore netto negato a Dries Mertens, a metà primo tempo, che riceve in area una vigorosa spallata da Wallace ma l'arbitro livornese valuta il contatto come un normale intervento spalla contro spalla. In chiusura di primo tempo, Milinkovic nel tentativo di liberarsi di Insigne gli rifila un braccio teso che lo schianta a terra. Banti opta per il giallo. Sarri, già infuriato per il rigoe negato e per altri interventi duri dei laziali chiede il rosso e per le sue proteste viene espulso. A fine gara dichiarerà di essere curioso di leggere il referto dell'arbitro.

11 Febbraio 2018 00:00 - Ultimo aggiornamento: 11 Febbraio 2018 00:00
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi