07 Maggio 2021 - Aggiornato alle 22:16
SPORT
Napoli-Lazio: 5-2. "Che spettacolo!"di Giovanni Spinazzola
22 Aprile 2021 23:46 —

Un Napoli spettacolare travolge la Lazio ed ora è davvero ad un passo dalla zona Champions League, da quel quarto posto che è l’obiettivo stagionale. “Un grande spettacolo” ha scritto De Laurentiis su Twitter e, mai come stavolta, ha ragione da vendere; è stato veramente il più grande dopo il Big Bang, prendendo in prestito le parole di una canzone di Jovanotti. Quando i partenopei giocano come stasera possono davvero competere contro chiunque, altro che Superlega o competizioni varie; gli azzurri sono una formazione di categoria superiore, che ricorda il Brasile dei fenomeni, il Barcellona di Guardiola. Calcio champagne, verticale, aperture a tagliare il campo e gioco sulle fasce, con sovrapposizioni continue ed un doppio cervello nel cuore del gioco, tra Fabian Ruiz e Zielinski, due calciatori di una qualità superiore. Due gol in meno di 15’, quattro in poco più di un’ora. Una dimostrazione di forza e potenza inaudite, addirittura troppo esagerate. È come un uragano di categoria 5 abbattutosi su una capanna; il risultato, né più né meno di quanto visto al Maradona nel posticipo del turno infrasettimanale. La squadra è apparsa pimpante più che mai, nonostante i due impegni ravvicinati ed intensi; la difesa ha tenuto bene nonostante le due reti, arrivate peraltro a risultato acquisito ed in un momento di rilassatezza. Di Lorenzo ed Hysaj due frecce sulle fasce, Koulibaly e Manolas due muri granitici, con il greco reduce da due gare di spessore assoluto. Attacco devastante, stavolta, quasi ad esaudire il desiderio espresso nei giorni scorsi da “I Fatti di Napoli”. Avevamo chiesto più cattiveria sottoporta e gli azzurri hanno risposto come meglio non potevano, con un Politano scatenato ed un Insigne mondiale. Super gol anche per Mertens, dedicato alla nonna scomparsa, ed Osimhen, subentrato dalla panchina al pari di Lozano a dimostrazione di come la rosa – quando al completo – sia di categoria premium. Ed è apparso in crescita anche Bakayoko, in campo al posto di Demme squalificato. Ora testa al Torino, da affrontare in trasferta lunedì pomeriggio; sarà una gara difficile, complicata, ma questo Napoli ha nelle corde la possibilità di vincerle tutte. Nulla è impossibile per gli uomini di Gattuso, abilissimo nel guidarli dalla panchina come stesse giocando alla playstation.  

22 Aprile 2021 23:46 - Ultimo aggiornamento: 22 Aprile 2021 23:46
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi