11 Luglio 2020 - Aggiornato alle 02:49
SPORT
Napoli-Lecce: "Sfida del Sud" di Giovanni Spinazzola
08 Febbraio 2020 19:34 —

Sfida tutta del Sud quella che andrà in scena domani al San Paolo alle 15, orario romantico che ricorda tanto un calcio che non esiste più. Il Napoli ospita il Lecce in una gara fondamentale, forse addirittura più importante di quella giocata lunedì a Genova. I partenopei, infatti, hanno la grande possibilità di recuperare altri punti sulla Roma e tenere il passo dell’Atalanta, le due avversarie per il quarto posto che sono già scese in campo in questo turno di campionato. Non sarà una sfida semplice, perché il Lecce è una formazione che gioca un buon calcio, capace di far male se il livello di guardia viene abbassato. Gli azzurri, però, potranno contare su un San Paolo pronto a diventare il 12mo uomo in campo, con circa 40mila spettatori attesi. Dopo Lazio e Juve in casa, è fondamentale la continuità di rendimento all’alba di impegni ravvicinati che costringeranno anche al turn over. L’infermeria, però, si sta svuotando, con l’emergenza difensiva quasi un ricordo. Koulibaly è pronto e sarà titolare come ammesso da Gattuso in conferenza stampa e per il senegalese sarà un nuovo inizio, dopo la prima parte di stagione decisamente non all’altezza. Entra in un contesto ormai rodato il numero 26 e dovrà blindare ulteriormente la fase difensiva, condizione fondamentale per continuare a scalare la classifica. Rispetto alla gara di lunedì servirà un Napoli decisamente più continuo e presente in partita, perché è necessario ridurre al minimo ogni tipo di rischio e subire la rimonta da doppio vantaggio non è certo accettabile. Grande attenzione, quindi, e soprattutto la ferocia di voler dimostrare sul campo la voglia di recuperare una situazione fino ad un mese fa considerata irrimediabile.

Al termine dell’allenamento (attivazione a secco, poi torello con rosa divisa in due gruppi e lavoro tecnico tattico prima della partitina a metà campo), Gennaro Gattuso ha diramato la lista dei convocati. Assenti solo Malcuit, Ghoulam e Younes.

Karnezis, Meret, Ospina, Di Lorenzo, Hysaj, Koulibaly, Luperto, Maksimovic, Manolas, Mario Rui, Allan, Demme, Fabian Ruiz, Lobotka, Zielinski, Callejon, Insigne, Llorente, Lozano, Mertens, Milik, Politano.

Nel classico 4-3-3 di Gattuso, dopo l’esordio a gara in corso, sembra arrivato il momento della maglia da titolare per Politano che sarà nel tridente con Milik ed Insigne. A centrocampo, con Elmas squalificato e Fabian Ruiz ancora non al meglio, toccherà a Zielinski e Lobotka giocare da mezz’ali ai lati di Demme. In difesa torna Koulibaly dal 1’ e, quindi, vedremo la coppia di centrali titolare con Manolas; Di Lorenzo torna a destra, Mario Rui a sinistra. In porta Ospina favorito su Meret.

Liverani, invece, conferma il 4-3-1-2 con Saponara alle spalle di Lapadula e Falco; in mediana Barak, Majer e Deiola mentre in difesa spazio per Rispoli, Lucioni, Rossettini e Donati davanti a Vigorito.

Probabili formazioni

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Zielinski, Demme, Lobotka; Politano, Milik, Insigne. All. Gattuso

Lecce (4-3-1-2): Vigorito; Rispoli, Lucioni, Rossettini, Donati; Barak, Majer, Deiola; Saponara; Lapadula, Falco. All. Liverani

08 Febbraio 2020 19:34 - Ultimo aggiornamento: 08 Febbraio 2020 19:34
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi