29 Novembre 2021 - Aggiornato alle 12:20
SPORT
Napoli-Legia Varsavia: "Un solo obiettivo: conquistare i tre punti" di Giovanni Spinazzola
20 Ottobre 2021 23:45 —

“È una partita decisiva”. Parole e musica di Luciano Spalletti in conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Legia Varsavia. La capolista torna in Europa lì dove finora ha faticato, con un solo obiettivo; conquistare i tre punti. La classifica langue, c’è bisogno di vincere assolutamente perché in caso contrario “sarà difficile qualificarci”. E quindi niente Roma, perché ci sarà tempo pensare ai giallorossi di Mourinho. Un solo punto in due gare è un bottino troppo magro per non pensare di modificare le gerarchie, di ribaltare la situazione e cominciare a volare anche in ambito continentale. Vincere, d’altronde, aiuta a vincere ed una formazione come quella partenopea non può certo snobbare l’Europa League. Gli azzurri hanno il dovere di andare avanti anche in questa manifestazione ed il doppio confronto con l’attuale capolista del gruppo è un’opportunità da cogliere al volo. Al Maradona arriva un Legia in crisi, con la squadra polacca in evidente difficoltà nelle ultime settimane ma, al contempo, ha tutta l’intenzione di tenere il primato. Un pari andrebbe più che bene ai polacchi e quindi i partenopei non possono abbassare la guardia ma, anzi, attaccare fin dal primo minuto, provando ad evitare gli errori che son costati la partita contro la Dinamo Mosca. Probabilmente vedremo un Napoli all’assalto, con gli azzurri che proveranno a mettere sotto fin da subito gli avversari.

La gara sarà diretta dallo spagnolo Carlos del Cerro Grande. Gli assistenti saranno Cebrian Devis e Alonso Fernandez. Il quarto uomo, invece, Cuadra Fernandez. Al VAR Hernandez, all’AVAR il francese Willy.

In casa azzurra sarà 4-3-3 con molte modifiche rispetto a domenica scorsa; tra i pali torna Meret, mentre in difesa scelte obbligate, con Di Lorenzo a destra, Koulibaly e Rrahmani al centro e ballottaggio tra Juan Jesus e Zanoli sull’out mancino. In mediana indisponibile Zielinski, turno di riposo per Fabian Ruiz; spazio per Demme dal 1’ con Elmas ed Anguissa, mentre in attacco è ballottaggio tra Mertens e Petagna per il ruolo di centravanti, con turno di riposo per Osimhen. Non riposerà, invece, Insigne, a sinistra con Lozano a destra.

In casa Legia, invece, indisponibili Boruc e Holownia. Sarà 3-5-1-1 con Emreli supportato da Josue. Johansson e Mladenovic esterni a tutta fascia, al centro Slisz, Kharatin e Martins. Davanti a Miszta, difesa composta da Jedrzejczyk, Wieteska e Nawrocki.

Probabili formazioni

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Juan Jesus; Anguissa, Demme, Elmas; Lozano, Mertens, Insigne. All. Spalletti.

LEGIA VARSAVIA (3-5-1-1): Miszta; Jedrzejczyk, Wieteska, Nawrocki; Johansson, Slisz, Kharatin, Martins, Mladenovic; Josue; Emreli. All. Michniewicz.

20 Ottobre 2021 23:45 - Ultimo aggiornamento: 20 Ottobre 2021 23:45
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi