27 Febbraio 2021 - Aggiornato alle 03:52
SPORT
Napoli-Parma: 2-0. "Un successo arrivato di spada e non di fioretto" di Giovanni Spinazzola
31 Gennaio 2021 20:58 —

Minuto 82; Politano segna il gol del 2-0, quello della sicurezza per il Napoli. L’esterno subentrato in campo già da qualche minuto, corre ad abbracciare Gennaro Gattuso in panchina, insieme a tutti i suoi compagni. Un gesto simbolico, che vale più di mille parole. I ragazzi sono con il loro tecnico, lo sostengono e lo supportano e si rema tutti dalla stessa parte. Un successo arrivato di spada e non di fioretto, con il Napoli che non gioca una grande gara dal punto di vista tecnico ma efficace contro una formazione inferiore tecnicamente ma a caccia disperata di punti per la salvezza. I partenopei hanno badato al sodo contro i Ducali, con Gattuso che ha temporaneamente accantonato il 4-2-3-1 per un 4-3-3 più coperto che dia anche maggiore solidità al centrocampo. Allenatore duttile si è mostrato Ringhio, passando ad un inedito 3-4-3 nell’ultima porzione di gara, per irrobustire ulteriormente la fase difensiva. Una mossa indovinata, perché il Parma non ha più impensierito la difesa azzurra (non che l’avesse fatto in precedenza) con Politano, appunto, che ha chiuso i conti. Gattuso, checché se ne dica, è uomo di campo, preparato tatticamente ed ha badato ai tre punti, conscio delle difficoltà – soprattutto fisiche e di condizione – della sua squadra. Eccellente nel puntare su Elmas dal 1’, con il macedone che l’ha ripagato di un gol davvero splendido, mentre Lozano si conferma uomo in più di questa squadra, sicuramente il capolavoro del tecnico. La squadra ci ha messo il veleno, la voglia di vincere e di saper soffrire, tutte doti chieste a gran voce da Ringhio fin da inizio stagione. I campionati – come insegna Allegri - si vincono anche così, giocando male e sacrificandosi; la strada nuova è quella giusta, quando anche la paura che blocca le gambe dei calciatori sarà solo un lontano ricordo, con il ritorno della condizione fisica, ci sarà da divertirsi. Con Gattuso in panchina naturalmente.

31 Gennaio 2021 20:58 - Ultimo aggiornamento: 31 Gennaio 2021 20:58
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi