13 Agosto 2020 - Aggiornato alle 13:39
SPORT
Napoli-Parma: "Inizia l'era Gattuso" di Giovanni Spinazzola
13 Dicembre 2019 20:16 —

È iniziata ufficialmente l’era Gattuso ma solo domani ci sarà il primo, vero esame per Ringhio dopo una due giorni di allenamenti intensi al centro sportivo di Castel Volturno. Il cambio di tecnico si è soprattutto “sentito” all’interno del centro e sui campi; l’allenatore, infatti, fin dal primo momento ha caricato i suoi con urla quando necessario, motivando i calciatori ad uscire da questa situazione dal punto di vista psicologico. Ha partecipato attivamente agli allenamenti, giocando il torello con i suoi ragazzi e mostrando ai calciatori cosa chiede da loro attivamente sul rettangolo di gioco. Basterà? È presto per dirlo, ma già domani pomeriggio contro il Parma ci sarà un ottimo banco di prova. I ducali sono una formazione tignosa, in grado di mettere in pratica un buon calcio, nonostante l’assenza atavica del centravanti (Inglese è infortunato, Cornelius convocato ma non al 100%). Massima attenzione, quindi, anche perché i gialloblu sono appaiati in classifica proprio al Napoli, in settima posizione. La vittoria manca da quasi due mesi in campionato, è tornata martedì in Champions League ma non è bastata ad Ancelotti. Ora Gattuso è chiamato ad un debutto con successo annesso, perché la situazione in classifica non permette altro se non i tre punti. Sono, infatti, otto le lunghezze da recuperare sul quarto posto, l’obiettivo minimo stagionale ed è tempo di andare a galoppo, di innestare le marce alte e correre veloce. Già, ma come sarà il primo Napoli di Gattuso? Il tecnico, nella conferenza stampa di presentazione aveva ammesso di non gradire il modulo di gioco con due linee da quattro; sarà, quindi, 4-3-3 con Milik parte integrante del progetto e perno centrale del suo attacco ed Insigne rispolverato titolare. Al termine dell’allenamento, il tecnico ha diramato la sua prima lista dei convocati; assente Ghoulam, oltre a Malcuit e Tonelli. Out anche Maksimovic, squalificato dopo il rosso dalla panchina. Ecco la lista.

Portieri: Meret, Ospina, Karnezis.

Difensori: Mario Rui, Luperto, Di Lorenzo, Hysaj, Koulibaly, Manolas.

Centrocampisti: Allan, Fabian, Elmas, Zielinski, Gaetano.

Attaccanti: Callejon, Llorente, Lozano, Mertens, Insigne, Younes, Milik

Gattuso, come detto, dovrebbe proporre il 4-3-3 con Allan davanti alla difesa e Fabian Ruiz-Zielinski mezz’ali a costruire il gioco. In attacco Callejon – in vantaggio su Lozano – a destra con Insigne sull’out opposto ai lati di Milik. Manolas e Koulibaly nel cuore della difesa davanti a Meret, con Di Lorenzo ed Hysaj sulle fasce.

In casa Parma 4-3-3 speculare con Cornelius che dovrebbe essere rischiato in attacco, supportato da Kulusevski e Gervinho. In mediana Hernani, Brugman e Barillà, mentre in difesa Darmian e Gagliolo terzini con Iacoponi e Bruno Alves al centro davanti a Sepe, l’unico ex in campo.

Probabili formazioni

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj; Fabian Ruiz, Allan, Zielinski; Callejon, Milik, Insigne. All. Gattuso

PARMA (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo; Hernani, Brugman, Barillà; Kulusevski, Cornelius, Gervinho. All. D'Aversa

13 Dicembre 2019 20:16 - Ultimo aggiornamento: 13 Dicembre 2019 20:16
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi