15 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 23:03
SPORT
NAPOLI-SASSUOLO: Le parole di Insigne e Ancelotti
07 Ottobre 2018 23:00 —

Lorenzo Insigne, dopo l’ennesima perla di un campionato da incorniciare, ha così commentato la vittoria. 
"Sto segnando di più perché con Ancelotti sono più sereno. Sto bene, sento la piena fiducia dell'allenatore e dei miei compagni e questo lo avverto tutti i giorni. Ancelotti mi ha voluto più vicino alla porta e la mossa sta dando i suoi frutti. Faccio meno fatica in fase difensiva e arrivo più lucido al tiro. Ma quello che è importante non è che segni io ma che vinca la squadra. Oggi abbiamo dato continuità al successo in Champions perché volevamo tornare al successo anche in campionato. Abbiamo un gruppo solido e con tanti giocatori di qualità. Siamo consapevoli della nostra forza e credo che possiamo arrivare lontano e competere su tutti i fronti”. 
Anche Carlo Ancelotti ha analizzato il successo contro i neroverdi. 
“Abbiamo espresso un gran calcio, ma bisogna concretizzare maggiormente. Siamo partiti benissimo, ho visto un gioco fluido e brillante, però quando ti esprimi così devi ottimizzare le occasioni da gol. Non abbiamo segnato il secondo gol, mentre dovevamo chiudere la gara. Dopo però siamo stati intelligenti nella gestione e la rete è arrivata con pazienza ed equilibrio. La squadra è stata matura perché battere questo Sassuolo non è semplice. Peccato aver dovuto patire qualcosa per non aver raddoppiato subito. Questo è un aspetto da migliorare. Il turn over? Non sono folle a cambiare spesso formazione, sono piuttosto fiducioso nel lavoro e nella qualità di questi ragazzi. Tutti si allenano con impegno e serietà e tutti coloro che hanno questa mentalità poi sono pronti per giocare. La rosa mi dà garanzie sia tecniche che di professionalità. Per crescere bisogna essere tutti insieme e tutti pronti. Una squadra acquisisce continuità quando tutti i giocatori possono dare il loro contributo. Il gol di Ounas alla prima da titolare? Gli ho chiesto di svariare e di incrociarsi con Verdi. Lo ha fatto benissimo e sono contento che abbia trovato anche il gol. Il momento di Insigne? Lorenzo ha guadagnato sia condizione che motivazione. Spero e sono certo che proseguirà con questa umiltà e con questo impegno a lavorare perché è un giocatore di grande talento. Il Napoli di Ancelotti? No, è il Napoli di De Laurentiis e dei tifosi". 

Giovanni Spinazzola 

07 Ottobre 2018 23:00 - Ultimo aggiornamento: 07 Ottobre 2018 23:00
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi