23 Agosto 2019 - Aggiornato alle 17:30
SPORT
Napoli-Spal: Obiettivo vincere per non rovinarsi il Natale
21 Dicembre 2018 18:44 —

Vincere e trascorrere un Natale sereno in vista dell’Inter. È questo l’obiettivo del Napoli che domani ospita al San Paolo la Spal di Leonardo Semplici. I partenopei scendono in campo prima della Juventus ed hanno l’occasione di mettere un po’ di pressione alla squadra bianconera, impegnata contro la Roma nel posticipo. Conquistare i tre punti significa anche arrivare allo scontro diretto con l’Inter con motivazione alle stelle ed un vantaggio che può essere gestito nei confronti dell’avversaria, fermo restando come l’obiettivo degli azzurri sia sempre restare in scia dei bianconeri. Sulla carta si tratta di sfida semplice, ma il club di Ferrara è squadra da non sottovalutare, come insegna il Chievo Verona e le “piccole” contro cui storicamente fatica la formazione azzurra. È bene non rovinarsi il Natale, quindi, anche perché i partenopei potranno contare su un San Paolo decisamente pieno, complice i giorni di festa e la prevendita ottima, con curve e distinti già esauriti da stamattina, a 30 ore dalla gara. Si preannuncia un bello spettacolo sugli spalti, sperando che gli undici azzurri in campo non si travestano da Babbo Natale in versione manica larga; non è tempo di fare regali ma di chiudere in bellezza l’anno e tenere la Serie A ancora aperta. L’Inter sarà solo mercoledì e, come spiegato da Ancelotti, ci si dovrà pensare solo a partire da domani sera; la priorità resta la Spal e giocheranno i migliori proprio per non sottovalutare l’avversario, turn over permettendo. 
In casa azzurra dovrebbero comunque esserci delle rotazioni rispetto a Cagliari; in porta potrebbe giocare ancora il grande ex Alex Meret, con Hysaj e Ghoulam – alla quarta gara consecutiva – esterni, vista anche l’indisponibilità di Mario Rui e la coppia Albiol-Maksimovic al centro, anche se Ancelotti ha parlato di un Koulibaly – diffidato – in campo. In mediana mancherà Allan, probabilmente sostituito da Rog, con Callejon e Zielinski esterni ed Hamsik al centro mentre in attacco Milik è favorito su Mertens; occhio alla possibile panchina per Insigne – diffidato – con Verdi pronto a giocare. 
Semplici, invece, punta sul 3-5-2 con Petagna ed Antenucci in attacco; Lazzari – obiettivo degli azzurri – e Fares esterni a tutta fascia con Valoti, Schiattarella e Kurtic al centro. In difesa Cionek, Vicari e Felipe davanti a Gomis.  
Probabili formazioni 
Napoli (4-4-2): Meret; Hysaj, Albiol, Maksimovic, Ghoulam; Callejon, Rog, Hamsik, Zielinski; Milik, Verdi. Allenatore: Ancelotti.
SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; M. Lazzari, Valoti, Schiattarella, Kurtic, Fares; Petagna, Antenucci. Allenatore: Semplici.

Giovanni Spinazzola 

21 Dicembre 2018 18:44 - Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre 2018 18:44
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi