21 Gennaio 2021 - Aggiornato alle 01:48
SPORT
Napoli-Spezia: Gattuso, "Manca veemenza, colpa mia"
06 Gennaio 2021 21:10 —

Gennaro Gattuso, tecnico del Napoli, ha analizzato la gara ai microfoni di Dazn.

“Creiamo tanto, siamo i primi in Europa per conclusioni ma ci portiamo da tempo il problema di perdita di sicurezza individualmente dopo un passaggio sbagliato. È difficile, oggi, parlare della partita. Non è accettabile incassare il gol del pareggio e compromettere la gara; perdiamo la testa e siamo nervosi, troppi gli errori di valutazione alla prima difficoltà. Creiamo tanto ed il gol è un problema, anche se non si tratta di sola sfortuna. Serve cattiveria sotto porta, la squadra deve annusare il pericolo per tempo e stare sul pezzo, non ho visto veemenza nelle palle buttate in area e forse è colpa mia che non faccio capire ai ragazzi la necessità della veemenza giusta. Maksimovic si è innervosito ed ha commesso due errori consecutivi, stiamo buttando gare e punti in maniera incredibile ed è colpa mia e della squadra. La partita è stata di qualità”.

Capitolo cattiveria. “La cattiveria sotto porta si allena senza deprimendosi, attaccando senza restare fermi perché si sbaglia se si pensa agli errori. Il calcio proposto da questa squadra è difficile e lo diventa ancora di più se ci si deprime. Si può allenare la balistica anche se giocando ogni tre giorni è difficile. Ora, però, dobbiamo guardare avanti perché è giusta la strada. Quando in difficoltà, però, mi piacerebbe vedere una squadra meno schizofrenica, più tranquilla”. 

“Le gare perse quest’anno sono tutte uguali e non è un caso perché la squadra alla prima difficoltà ripensa agli errori commessi. La Spezia ha disputato la sua peggior gara, noi abbiamo commesso errori su tre passaggi ed abbiamo giudicato, però la squadra è competitiva”.

Capitoli Zielinski e Llorente. “Piotr è calato nel secondo tempo ed ho messo Elmas, Llorente ci ha fatto giocare qualche pallone di più in area, ci ha fatto salire Fernando perché ha fisicità ed io volevo riempire l’area anche se non mi piace giocare con le due torri”.

Commento anche su Lozano falso nueve. “Petagna aveva bisogno di riposo e Lozano poteva attaccare la linea difensiva non perfetta dello Spezia. Ovviamente, però, mi piace di più esterno”.

Lorenzo Insigne ha commentato il ko ai microfoni di Dazn.

“Potevo fare di più, è mancata la cattiveria sotto porta. Non sono riuscito a trascinare i miei compagni e mi dispiace. Ora dobbiamo guardare avanti e pensare ad Udine restando concentrati. La cattiveria non mi manca ma potevo fare di più. Avrei aiutato la squadra segnando ma non ci sono riuscito e mi dispiace, sto male. Penso al risultato, non riesco a guardare la prestazione. Non abbiamo perso per gli errori, ci sta un po’ di sfortuna, avremmo potuto tirare a domani e la palla non sarebbe entrata; nel finale potevamo segnare. Gattuso? Lui ci sprona e carica, non è contento del risultato ma serve unione”.

Giovanni Spinazzola

06 Gennaio 2021 21:10 - Ultimo aggiornamento: 06 Gennaio 2021 21:10
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi