17 Giugno 2021 - Aggiornato alle 08:17
SPORT
Napoli-Udinese: 5-1. "E' valanga azzurra" di Giovanni Spinazzola
11 Maggio 2021 23:39 —

Buona la prima. Il Napoli cala la manita nella prima delle tre gare di un vero e proprio mini campionato sprint per la corsa alla Champions League. I partenopei non sbagliano e liquidano la pratica Udinese senza troppi problemi nell’anticipo della 36ma giornata di Serie A. Una squadra travolgente quella ammirata al Maradona, un qualcosa di molto simile ad un rullo compressore che ha asfaltato gli avversari con qualche defezione di troppo nella rosa. Insigne e compagni sono in uno stato di forma davvero eccellente per gli azzurri, come peraltro riconosciuto dal tecnico friulano Gotti nel post gara. Bello da vedere il Napoli, bellissimo di notte, con un gioco che rasenta quasi la perfezione; i ragazzi sono guidati con il joystick da Gattuso in panchina, leader riconosciuto dal gruppo intero. Spumeggianti, anche stasera i partenopei hanno giocato con due tocchi al massimo, puntando sempre a verticalizzare ed agendo sulle corsie, con le sovrapposizioni dei terzini sui tagli degli esterni. La gara è andata in discesa con le reti di Zielinski e Fabian Ruiz, arrivate a stretto giro di posta, che hanno di fatto indirizzato la sfida. Un gioiello quello dello spagnolo, il tiro a giro vero e proprio marchio di fabbrica dell’ex Betis. Padrone della mediana, giocoliere assoluto il numero 8, protetto adeguatamente da un Bakayoko in crescita nel finale di stagione. E così, merito anche degli esterni, il centrocampo del Napoli in copertura ha sofferto praticamente nulla, piazzato a quattro e con l’ex Monaco a coprire le spalle al collega. È però in attacco che gli azzurri sono stati devastanti; pur non segnando, Osimhen ha giocato per la squadra, continuando a mostrare miglioramenti evidenti in quest’aspetto. Certo, il mestiere della punta è soprattutto segnare gol e stasera il nigeriano è apparso fin troppo abulico; due le grandi occasioni sprecate (sulla prima bravo Zielinski in tap in per l’1-0), con il 9 azzurro che ha messo fine alla sua serie di gare consecutive in rete. Il potenziale offensivo del Napoli è devastante ed oggi l’ha dimostrato ma nelle prossime due gare serviranno anche le reti del bomber per conservare le posizioni Champions. Intanto gli azzurri hanno raggiunto quota 100 reti in stagione; un traguardo pazzesco, inimmaginabile fino a qualche mese fa, considerato il Napoli spuntato ed in grave emergenza. Risultato evidenziato anche dal presidente De Laurentiis nel suo solito tweet a fine gara. “Grande squadra” ha sottolineato, con un grande condottiero aggiungiamo noi, che chiunque sano di mente riconfermerebbe ad occhi chiusi. Domani, intanto, gli azzurri potranno guardare comodamente seduti sul divano il resto del turno infrasettimanale, con la testa già alla Fiorentina. Si giocherà alla mezza, ed anche domenica il risultato a disposizione sarà solo uno.  

11 Maggio 2021 23:39 - Ultimo aggiornamento: 11 Maggio 2021 23:39
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi