17 Giugno 2021 - Aggiornato alle 07:24
SPORT
Napoli-Udinese: Un solo risultato, la vittoria" di Giovanni Spinazzola
10 Maggio 2021 21:06 —

Il successo bello e rotondo contro lo Spezia è già passato in casa Napoli; è infatti già vigilia di campionato per i partenopei che scendono in campo nuovamente per primi, nell’anticipo della terz’ultima giornata di Serie A. Sono gli ultimi 270’ decisivi per gli azzurri, quelli che stabiliranno se la squadra di Gattuso giocherà in Champions League nella prossima stagione, competizione vitale anche per gli introiti. Finisse oggi il torneo, il Napoli sarebbe quarto, con un punto di vantaggio sulla Juve, clamorosamente estromessa. Un punto di vantaggio da conservare a tutti i costi, una posizione da non perdere per nulla al mondo, considerata l’importanza. Al Maradona arriva l’Udinese che non ha più nulla da chiedere a questo campionato, salva da tempo ma i friulani sono squadra ostica, dotata di grande individualità, De Paul su tutti, pezzo pregiato dei bianconeri. È la squadra degli ex Marino e Llorente, volato in Friuli proprio nello scorso gennaio, è la sfida tra due presidenti amici, come De Laurentiis e Pozzo, con una strategia comune in tema di bilanci e plusvalenze. Il campo, però, sarà l’unico giudice insindacabile; gli azzurri hanno schiantato lo Spezia giocando in maniera magistrale, con un Osimhen superbo ed il nigeriano sarà chiamato nuovamente a caricarsi il Napoli sulle spalle, considerata l’indisponibilità di Mertens, finito ko per un problema alla caviglia (terapie per lui oggi). I partenopei dovranno solo dare continuità al successo sui liguri per un rush finale da vivere a mille all’ora. Nonostante qualche assenza, questo Napoli può portare a termine la missione. La sfida sarà diretta da Calvarese di Teramo. Assistenti: Vecchi-Perrotti. IV Uomo: Pezzuto. VAR: Nasca -De Meo.

In casa azzurra difesa confermata al centro, con Manolas e Rrahmani titolari perché gli unici superstiti; se Di Lorenzo a destra è intoccabile, sull’out mancino dovrebbe trovar posto Mario Rui con il ritorno di Ospina tra i pali. Fabian Ruiz e Demme agiranno in mediana mentre Lozano dovrebbe agire dal 1’ al posto di Politano con Zielinski ed Insigne a completare il terzetto dietro Osimhen.

Gotti ha il dubbio legato alla punta; è ballottaggio Okaka-Llorente con il primo favorito. Alle sue spalle Pereyra in un 3-5-1-1 che vedrà Molina e Stryger Larsen agire a tutta fascia. De Paul, Arslan e Walace al centro. Davanti a Musso, invece, spazio per Becao, Nuytinck e Bonifazi. 

Probabili formazioni

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Rrahmani, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme; Lozano, Zielinski, Insigne; Osimhen.

UDINESE (3-5-1-1): Musso; Becao, Nuytinck, Bonifazi; Molina, De Paul, Arslan, Walace, Stryger Larsen; Pereyra; Okaka.

10 Maggio 2021 21:06 - Ultimo aggiornamento: 10 Maggio 2021 21:06
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi