24 Settembre 2021 - Aggiornato alle 05:49
SPORT
Napoli-Venezia: "Spalletti dà la carica" di Giovanni Spinazzola
22 Agosto 2021 08:54 —

"Ho una rosa forte, non mi manca niente” e “mi aspetto di vedere la convinzione di essere forti”. Parole e musica – almeno per De Laurentiis in chiave mercato – quelle di Luciano Spalletti, alla sua prima conferenza stampa pre gara da allenatore del Napoli. Concetti chiari, di grande valore, espressi con grande convinzione da parte del tecnico che ha subito mostrato di che pasta sia fatto. “Si parte forte con l’intenzione di arrivare forte” ha poi rincarato la dose il mister mettendo ben in chiaro le intenzioni per questa stagione e promettendo ai tifosi di combattere per la maglia. Premesse buone, anzi, ottime da mettere in pratica già a partire da domani, quando al Maradona per l’esordio arriva il Venezia neopromosso. Un impegno, almeno sulla carta, davvero agevole, con i lagunari che non dovrebbero essere in grado di insidiare gli azzurri. È però una gara infida, che nasconde molte insidie; il Napoli ha chiaramente tutto da perdere e già negli anni scorsi ha mostrato di toppare proprio con le più piccole. Partire a mille è quasi obbligatorio, anche perché servirà rispondere alle vittorie sonanti di Inter e Lazio negli anticipi. Servirà una squadra attenta e cinica, con gli azzurri che dovranno mostrare i passi in avanti anche rispetto alle ultime amichevoli; le assenze non sono certo un alibi, con gli azzurri che torneranno all’antico, al 4-3-3, almeno fino al ritorno di Demme.

Al Maradona, oltre al debutto delle nuove maglie firmate EA7 (finalmente) presentate appena venerdì scorso, ci sarà anche quello del nuovo sponsor di manica; sarà Amazon, il colosso dell’e-commerce di Jeff Bezos, l’uomo più ricco del mondo. Sicuramente un gran colpo per gli azzurri che già dal 2018 (primo club al mondo) hanno un canale sul sito più famoso per acquisti online. Divisa griffata Armani ed Amazon tra gli sponsor (senza dimenticare il colosso dei videogiochi Konami che dà il nome al centro sportivo); un grande salto in avanti nel campo dell’internazionalizzazione per i partenopei. 
Ecco la prima lista dei convocati. Meret, Ospina, Marfella, Di Lorenzo, Koulibaly, Malcuit, Manolas, Mario Rui, Rrahmani, Zanoli, Juan Jesus, Elmas, Gaetano, Lobotka, Ounas, Palmiero, Politano, Fabian Ruiz, Zielinski, Insigne, Osimhen, Petagna, Lozano.
L’incontro sarà diretto da Aureliano di Bologna; Imperiale e Bercigli assistenti, Cosso IV uomo mentre al Var Di Paolo e Peretti. 

In casa azzurra sarà 4-3-3, come detto, con la formazione tipo; Osimhen terminale offensivo tra Politano ed Insigne, in mediana Elmas in vantaggio su Fabian Ruiz accanto a Lobotka e Zielinski. In difesa, invece, Manolas e Koulibaly al centro con Di Lorenzo e Mario Rui terzini davanti a Meret. 

Tra i lagunari Paolo Zanetti deve fare a meno degli squalificati Aramu, Mazzocchi, Modolo e Vacca mentre out Busio, Crnigoj ed Okereke. Sarà 4-3-3 a specchio con Di mariano, Forte e Johnsen a comporre il tridente offensivo. In mediana Fiordilino, Peretz ed Heymans mentre in difesa, davanti a Maenpaa agiranno Caldara e Ceccaroni al centro con Ebuhei e Schnegg terzini.  

Probabili formazioni:

Napoli (4-3-3) Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Elmas, Lobotka, Zielinski; Politano, Osimhen, Insigne. All. Spalletti.

Venezia (4-3-3) Maenpaa; Ebuehi, Caldara, Ceccaroni, Schnegg; Fiordilino, Peretz, Heymans; Di Mariano, Forte, Johnsen. All. Zanetti.

22 Agosto 2021 08:54 - Ultimo aggiornamento: 22 Agosto 2021 08:54
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi