08 Dicembre 2021 - Aggiornato alle 20:48
SPORT
Napoli-Verona: "Questa volta non si può sbagliare" di Giovanni Spinazzola
06 Novembre 2021 22:34 —

Ultima fatica prima della sosta per le nazionali, ma il Napoli al Maradona affronterà il Verona, tornando nuovamente ad incrociare i vecchi incubi, relativi a qualche mese fa. Gli scaligeri estromisero gli azzurri dalla Champions League in una gara assurda, che chiuse mestamente un campionato altalenante da parte dei partenopei. Stavolta, però, sarà tutto diverso; è il Napoli ad esserlo. Ora è la capolista del campionato – seppur in coabitazione con il Milan – ed ha una difesa che assomiglia a Fort Knox, la migliore d’Europa. Ha guadagnato in consapevolezza, la squadra partenopea, merito anche di Luciano Spalletti che ha plasmato la rosa secondo i suoi dettami, da grande conoscitore di calcio qual è. Ed ora il Napoli sta raccogliendo i frutti. Non basta, però, il cammino svolto finora; gli azzurri infatti sono a pari punti con il Milan e non possono sbagliare, per continuare a sognare. Battere il Verona – oltre che a prendersi una gustosa rivincita – significherebbe anche mettere nuova pressione ai rossoneri, impegnati nel derby nel posticipo. Ecco perché conquistare bottino pieno è una sorta di priorità assoluta, anche per proseguire al meglio il lavoro nelle prossime due settimane, in vista dell’Inter e della Lazio da affrontare consecutivamente. Per gli azzurri sarà anche un test, considerato come per la prima volta in campionato saranno orfani di Koulibaly nel cuore della difesa, squalificato dopo il rosso rimediato a Salerno. E proprio contro gli scaligeri – ma anche nelle successive due gare – gli azzurri indosseranno una maglietta speciale, dedicata a Diego Maradona, ad un anno dalla sua scomparsa. Il volto del Pibe de Oro sarà su tutta la superficie della stessa e le tre divise utilizzate, poi, saranno messe in vendita in edizione limitata (1926 esemplari) con parte dei ricavati iniziative sociali benefiche. La gara, con calcio d’inizio alle 18 e visibile solo su Dazn in streaming, sarà diretta da Giovanni Ayroldi di Molfetta. Assistenti: Bindoni-Dei Giudici. IV Uomo: Marcenaro. VAR: Abisso-Meli. In casa azzurra Spalletti recupera Fabian Ruiz, Insigne ed Osimhen ma solo all’ultimo deciderà se impiegarli e chi dei tre. In difesa, complice la squalifica di Koulibaly, scelte obbligate con Rrahmani e Juan Jesus centrali e Di Lorenzo-Mario Rui terzini davanti ad Ospina. In casa scaligera, invece, indisponibili Ilic e Frabotta; nel 3-4-2-1 di Tudor, Barak e Caprari alle spalle di Simeone che sta attraversando un momento davvero d’oro. Faraoni e Lazovic esterni a tutta fascia, con Tameze e Miguel Veloso al centro. In difesa, davanti a Montipò, spazio per Dawidovicz, Gunter e Casale.

Probabili formazioni

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui; Anguissa, Fabian Ruiz; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen. All. Spalletti

Verona (3-4-2-1): Montipò; Dawidowicz, Gunter, Casale; Faraoni, Tameze, Veloso, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone. All. Tudor

06 Novembre 2021 22:34 - Ultimo aggiornamento: 06 Novembre 2021 22:34
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi