30 Ottobre 2020 - Aggiornato alle 08:21
CRONACA
Napoli: 10 dipendenti "in nero"e alimenti privi di rintracciabilità. Carabinieri chiudono pizzeria a Fuorigrotta
04 Ottobre 2020 11:43 —

Continuano i servizi disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Napoli a tutela del consumatore. Intensificate le ispezioni dei militari del NAS e del NIL partenopei nelle attività di somministrazione di alimenti. A finire nel mirino una pizzeria di Via Giambattista Marino, nel quartiere Fuorigrotta di Napoli. Oltre i 65mila euro le sanzioni applicate alla titolare dell’attività all’interno della quale sono stati identificati ben 10 lavoratori privi di contratto di lavoro, assunti "in nero". 30 i chili di alimenti sequestrati: prodotti di friggitoria, salumi e latticini vari privi di indicazioni sulla rintracciabilità. Un locale adibito a deposito per alimenti e laboratorio di produzione di circa 10 mq è stato chiuso amministrativamente perché carente sotto il profilo igienico-sanitario e documentale. Impartite prescrizioni per alcune irregolarità del locale e riscontrate violazioni della normativa per la sicurezza sui luoghi di lavoro che sono costate alla legale rappresentante una denuncia. L’attività è stata sospesa.

04 Ottobre 2020 11:43 - Ultimo aggiornamento: 04 Ottobre 2020 11:43
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi