24 Settembre 2018 - Aggiornato alle 11:30
CULTURA&SPETTACOLO
“Napoli 2100”: gli studenti partenopei immaginano il clima di fine secolo
29 Maggio 2018 15:04 — Madrina dell’appuntamento del 31 maggio sarà l’attrice Miriam Candurro.

Se potessimo fare un salto nel 22° secolo, probabilmente ci ritroveremmo in un’Italia molto diversa da quella che conosciamo. I recenti studi sui cambiamenti climatici stimano che nei prossimi ottanta anni fino a 5500 chilometri quadrati di pianure costiere potrebbero finire sott’acqua. Complice il rapido scioglimento dei ghiacci antartici, indotto dal riscaldamento globale e il conseguente innalzamento del livello del mare. Ma quali sono i meccanismi che regolano il clima nelle nostre città? Ne parleranno a Napoli gli esperti dell’Ong ambientalista Green Cross con gli studenti del Liceo Vico, durante l’incontro in programma il 31 maggio alle 11 nell’aula magna dell’istituto.

A guidare oltre 200 ragazzi in questo viaggio alla scoperta degli impatti e dei rischi dei cambiamenti climatici sarà Giorgio Budillon, climatologo, docente all’Università degli Studi di Napoli Parthenope e membro del comitato scientifico di Green Cross. Che per l’occasione riceverà un riconoscimento da parte dell’associazione per i successi ottenuti nell’ambito della didattica e della ricerca in Antartide. Insieme a lui saranno premiati il presidente di Acqua Lete Nicola Arnone, per l’impulso all’innovazione sociale, e Roberta D’Agostino, giovane napoletana con una brillante carriera di ricercatrice scientifica.

Speciale madrina dell’appuntamento partenopeo, l’attrice della soap “Un posto al sole” Miriam Candurro, da tempo impegnata con Green Cross come ambasciatrice dei progetti dedicati al mondo della scuola. Reduce dal successo del suo primo romanzo “Vorrei che fosse già domani”, edito da Garzanti, incentrato sul tema del bullismo, parlerà agli studenti dell’importanza della scrittura per lo sviluppo personale e sociale e lancerà la sfida “Napoli 2100”: i ragazzi dovranno immaginare come cambierà Napoli nei prossimi ottanta anni e mettere su carta (in 2100 battute) le soluzioni sostenibili per il futuro della città. I migliori tre testi selezionati dall’attrice saranno pubblicati online, sul portale istituzionale dell’associazione www.greencross.it.

29 Maggio 2018 15:04 - Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2018 15:04
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi