12 Agosto 2022 - Aggiornato alle 02:11
CRONACA
Napoli: A Villa Domi un monito per il diritto alla sanità essenziale 
17 Luglio 2022 13:53 — La crisi di governo non ferma la solidarietà.

Nella splendida cornice di Villa Domi, dimora settecentesca testimone del passaggio di grandi artisti come Mozart, si è appena conclusa la cerimonia dei conferimenti da parte dell’Istituto Superiore di Finanza e Organizzazione Aziendale e dell’Associazione di volontariato missionaria E ti porto in Africa. 

A margine dell’evento, sono state conferite, dalla dott.ssa Irene Ambrosini, le Chiavi del Laboratorio Sant’Anselmo per gli oltre 30 anni di concreta solidarietà. 

Il Laboratorio si ispira alla figura di Anselmo, una delle personalità di maggior rilievo del Medioevo europeo. Benché concepisse la Fede come fondamento di ogni conoscenza, riteneva che un argomento razionale potesse convincere anche un non credente. 
Nel suo primo scritto filosofico importante, il Monologion, Anselmo si pone dalla prospettiva di chi ignori la rivelazione cristiana o non vi creda e, adottando tale prospettiva, intende dimostrare l'esistenza di Dio e dedurre alcuni dei suoi attributi per mezzo di evidenze tratte dal mondo sensibile e sviluppate con procedimenti razionali. 
In tale scritto afferma di voler esporre una meditazione su Dio non partendo dalla Bibbia, ma assegnando alla ragione il compito di tradurre la certezza della fede in evidenze razionali.

Il Laboratorio Sant’Anselmo, nasce dalle sinergie di diverse realtà nazionali ed internazionali, tra cui la L. Ron Hubbard Friends Foundation e l’associazione Scelte Giovani di Aosta, con lo scopo di approfondire le riforme sociali, come la concretizzazione dei diritti umani in ogni parte del mondo, l'educazione alla legalità e non ultimo il dialogo interreligioso.

In tali contesti entra a pieno titolo il volontariato missionario di E ti porto in Africa, oggi coadiuvato dall’Istituto Superiore di Finanza e Organizzazione Aziendale, avente lo scopo di cooperare con Paesi in via di sviluppo e diffondere la cultura del dialogo tra i popoli ispirandosi ai valori della fratellanza e della solidarietà. 
In oltre 30 anni di attività conta 25.000 cure mediche donate, più di 300 bambini adottati e 10.000 persone che oggi possono accedere al bene primario dell’acqua, grazie alle opere realizzate a favore di chi vive quotidianamente i drammatici problemi del terzo mondo.

Le Chiavi del Laboratorio Sant’Anselmo sono conferite per meriti speciali ad illustri realtà che si sono distinte nei campi della interculturalità e dell’interreligiosità. A ritirare il conferimento il presidente dell’associazione,  dottor Vincenzo Mallamaci, insieme alla prof.ssa Filomena Bianco, al dott. Nicola Giampaolo e alla presenza di monsignor Paolo Cartolari, del prof. Nicolò Mannino e, virtualmente, del magnifico rettore Stefano Masullo.

17 Luglio 2022 13:53 - Ultimo aggiornamento: 17 Luglio 2022 13:53
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi