04 Ottobre 2022 - Aggiornato alle 01:19
CRONACA

Napoli: Action Day nella Terra dei Fuochi nei comuni di Pollena Trocchia, San Giorgio a Cremano, San Sebastiano al Vesuvio, Massa di Somma,Maddaloni, San Marco Evangelista, Cervino e Valle di Maddaloni

26 Agosto 2022 09:56 —

Continua l’impegno delle donne e degli uomini dell’Esercito Italiano e delle Forze dell’Ordine dell’Operazione “Terra dei Fuochi”, nel contrasto alle attività illecite che producono e smaltiscono nel territorio rifiuti speciali, industriali e artigianali, causando spesso roghi tossici per la popolazione. In particolare, gli Action Day settimanali si sono concentrati nella provincia di Caserta e Napoli portando anche questa settimana al sequestro e chiusura di imprese commerciali abusive.

Il giorno 24 agosto, nei comuni di Maddaloni, San Marco Evangelista, Cervino e Valle di Maddaloni, l’intervento dei militari dell’Esercito e delle Forze dell’Ordine, supportati dalle agenzie territoriali interessate al contrasto dei reati ambientali, ha permesso il controllo di 3 attività, di cui 2 sequestrate e l’identificazione di 8 persone, di cui 2 denunciate. Inoltre, sono state comminate sanzioni per illeciti amministrativi, con ammende quantificate in oltre 278 mila euro.

Per il controllo e verifica dei siti individuati dagli specialisti dell’Esercito Italiano e del ROAN della Guardia di Finanza attraverso strumenti operanti nella terza dimensione e quelli individuati dalle Questura di Caserta e Napoli e dalle Polizie Locali, sono stati impiegati 5 equipaggi, con un totale di 14 donne e uomini dell’Esercito Italiano su base 3° Reggimento Bersaglieri, con unità dei Carabinieri, Polizia di Stato e Municipale di Maddaloni, Guardia di Finanza Territoriale di Marcianise, Polizia Provinciale di Caserta e funzionari di ASL e ARPAC di Caserta.

Il giorno 25 agosto, nei comuni di Pollena Trocchia, San Giorgio a Cremano, San Sebastiano al Vesuvio e Massa di Somma, l’intervento per il contrasto dei reati ambientali ha permesso il controllo di 6 attività, di cui una posta sotto sequestro e l’identificazione di 7 persone, di cui 1 denunciata.  Inoltre, 2 persone sono state sanzionate per illeciti amministrativi, con ammende quantificate in oltre 71 mila euro.

Per il controllo e la verifica dei siti, sono stati impiegati 5 equipaggi per un totale di 13 donne e uomini dell’Esercito Italiano su base 3° Bersaglieri e Cavalleggeri Guide 19°, con unità della Polizia Metropolitana di Napoli, determinante nell’occasione, Polizia di Stato di San Giorgio a Cremano, Carabinieri di San Sebastiano al Vesuvio e San Giorgio a Cremano,

Guardia di Finanza di Portici e Casalnuovo, Polizia Municipale di Pollena Trocchia e San Sebastiano al Vesuvio e funzionari dell’Ispettorato Centrale Repressione delle Frodi (ICQRF).

Prosegue senza sosta e pause, anche nel periodo estivo, l’azione di prevenzione e repressione dell’abbandono illecito e di roghi dei rifiuti, secondo il piano congiunto delle Prefetture e Questure di Napoli e Caserta con la direzione e coordinamento del Vice Prefetto Filippo Romano, Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania.

26 Agosto 2022 09:56 - Ultimo aggiornamento: 26 Agosto 2022 09:56
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi