21 Novembre 2018 - Aggiornato alle 21:23
CRONACA
Napoli: ADL prepara il grande show per annunciare Cavani
28 Luglio 2018 17:03 —

Il Napoli è arrivato al 19mo giorno di ritiro a Dimaro-Folgarida, nella splendida cornice della Val di Sole. La squadra ha svolto attivazione e riscaldamento col pallone, poi lavoro tattico con la rosa divisa in due gruppi. Successivamente partita 10 contro 10 e chiusura con esercitazioni al cross e al tiro. Alla sessione, oltre agli infortunati Meret, Ghoulam e Zielinski, non ha partecipato Callejon, alle prese con un’infiammazione al ginocchio che, però, non preoccupa lo staff sanitario azzurro anche se sarà costretto a saltare l’amichevole di domani contro il Chievo. E proprio domani è atteso anche il Cardinale di Napoli Crescenzio Sepe.

Fronte mercato. Il Presidente De Laurentiis ha negato l’addio di Mertens e, contestualmente, ha anche smentito gli arrivi di Youssouf Sabaly ed Angel Di Maria. Una cosa è certa; il terzino senegalese – con passaporto francese e, quindi, comunitario – ieri a Milano ha svolto le visite mediche a Milano per conto degli azzurri. Ebbene, pare che l’infortunio sia più grave del previsto con il ragazzo recuperabile non in una settimana come filtra da Bordeaux ma addirittura in tre mesi; decisamente troppi per il club azzurro che non può permettersi questo lusso. Un brutto colpo, perché il senegalese è un calciatore duttile e capace di giocare indistintamente su entrambe le fasce a differenza di Arias, solo destro. Come se non bastasse, Ancelotti conosce benissimo il senegalese fin dai tempi del PSG. Il colombiano, tuttavia, resta sempre in lizza ma è spuntato nuovamente il profilo di Stefan Lainer del Salisburgo e sono tornati in auge i profili di Thomas Meunier del PSG e Matteo Darmian del Manchester United, anche se quest’ultimo chiede un ingaggio troppo elevato. Per la zona offensiva, invece, i nomi sono sempre quelli di Cavani e Di Maria. I contatti continuano, ADL è uomo di cinema e sta già preparando il grande show per l’annuncio dell’uruguaiano, non appena l’accordo con il PSG sarà stato raggiunto per il Matador. Meno certezze, invece, vi sono sul Fideo. Per il ruolo di terzo portiere, invece, è corsa a due; piace molto Guillermo Ochoa, portiere dello Standard Liegi e del Messico, di comprovata esperienza internazionale e più che affidabile. Addirittura il ragazzo, ieri, al termine della partita ha salutato i tifosi presenti sugli spalti a mo’ di commiato. Viene, però, seguito anche Francesco Bardi, cresciuto nell’Inter e portiere del Frosinone nell’ultima stagione, classe 1992.

Giovanni Spinazzola

28 Luglio 2018 17:03 - Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2018 17:03
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi