15 Aprile 2021 - Aggiornato alle 11:16
CRONACA
Napoli: Al via le operazioni di rimozione di murales e “altarini” abusivi
10 Marzo 2021 13:53 — Cantalamessa e Urraro (Antimafia): Soddisfazione per l'iniziativa del Prefetto". Morcone: "Finalmente ci muoviamo. Borrelli: “Si cambia registro. È la giustizia che vince sulla criminalità.”

In seguito a quanto stabilito nella riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica dell’area metropolitana dello scorso 4 marzo, presieduta dal Prefetto di Napoli, Marco Valentini, alla presenza dei vertici territoriali delle Forze dell’Ordine, della Procura della Repubblica presso il Tribunale e della Procura generale presso la Corte d’Appello, dell’assessore delegato dal Sindaco di Napoli, nonchè in relazione a quanto definito a livello operativo nel successivo tavolo tecnico di coordinamento tenuto in Questura alla presenza di personale della Polizia di Stato, dell'Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale, sono state stamane avviate le operazioni di rimozione di murales e “altarini” riconducibili a eventi o persone riferibili alla criminalità organizzata.

Il programma di interventi proseguirà nei prossimi giorni e nelle prossime settimane, con la finalità di ripristinare il rispetto della legalità con la progressiva rimozione di manufatti o altri simboli che insistono abusivamente sulla pubblica via, ferma restando l’eventuale sussistenza di specifici reati.

Stamane il Comune di Napoli, con l’assistenza delle Forze dell’ordine, ha rimosso una scritta realizzata all’ingresso della Villa Comunale in via Ortolani, nel quartiere San Pietro a Patierno, e un “altarino” installato all’interno del parco “Troisi”, nel quartiere San Giovanni. 

"Esprimiamo soddisfazione per l'iniziativa voluta dal prefetto di Napoli Marco Valentini che ha provveduto a far rimuovere murales ed altarini vari, simboli di illegalità connessi ad un tessuto sociale purtroppo e troppo spesso, permeo alle organizzazioni criminali locali e non. Nei mesi scorsi abbiamo provveduto più volte a segnalare il rischio connesso al messaggio distorto degli eroi dello Stato contrapposti dagli anti eroi del quartiere. Non possono coesistere forze in contrapposizione nei processi di crescita e di maturità delle comunità locali, troppo spesso relegate ai margini periferici di una Napoli che guarda al futuro, allo sviluppo e alla crescita economica. Ci meraviglia la levata di scudi di una parte degli intellettuali di sinistra che, ancora una volta, testimoniano quanto vivano lontano dai problemi reali della città e dalle tragedie familiari delle vittime della criminalità. Da parte nostra nessun passo indietro davanti alla camorra e ai suoi simboli". Così in una nota i parlamentari campani della Lega l'on. Gianluca Cantalamessa e il sen. Francesco Urraro, componenti della commissione  bicamerale Antimafia.

Ora attendiamo di conoscere il cronoprogramma di tutti gli interventi, a partire dalla rimozione del murale e degli altarini dedicati ad Ugo Russo e della cappella votiva edificata in onore del baby-boss Emanuele Sibillo.”. Si è così espresso il Consigliere e Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli che da tempo porta avanti la battaglia contro la realizzazione di murale e altarini abusivi dedicati a criminali e camorristi.

"Finalmente ci muoviamo: via i murales ed altarini evocativi di gesti criminali; sono contento che tutta la parte sana della città si è apertamente schierata per superare questa pratica degradante e vergognosa, come bene ha detto il procuratore generale Riello. Una volta tanto centrodestra e centrosinistra sono uniti nel sostegno politico ad una doverosa attività istituzionale e di difesa della legalità. Andiamo avanti senza incertezze. La Regione Campania è al fianco dei cittadini e delle istituzioni per liberare la nostra terra da soprusi e diseguaglianze". Questa la dichiarazione dell'assessore regionale Mario Morcone.

10 Marzo 2021 13:53 - Ultimo aggiornamento: 10 Marzo 2021 22:53
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi