20 Agosto 2019 - Aggiornato alle 01:44
CRONACA
Napoli: "Alto impatto" a Piscinola, Miano, Scampia e Rione dei fiori. Trovate armi, droga, centraline e sigarette di contrabbando. Due arresti
16 Maggio 2019 21:21 — Alla Sanità denunciati in tre per furto di energia elettrica.

Controlli straordinari nell’ambito del “Piano Napoli” dei Carabinieri della compagnia Vomero e del reggimento Campania. Due le persone arrestate. Stefano Amanzio, 51enne del rione don Guanella, già in detenzione domiciliare per ricettazione, è stato trovato in possesso nel corso di perquisizione domiciliare di 27 chili di sigarette di contrabbando. Li aveva nascosti in uno stanzino segreto: aveva rotto il muro del corridoio, creato una botola e nella stanza adiacente aveva ricavato un vano con del cartongesso. La botola era coperta da un armadio. altri erano impilati dietro una porta. I Carabinieri della stazione Marianella lo hanno arrestato e tradotto ai domiciliari in attesa del giudizio direttissimo. Arrestato anche Carlo Tuccillo, un 33enne di Frattamaggiore, sorvegliato speciale. E' stato arrestato dai militari del nucleo operativo a Miano, nel rione San Gaetano. Era in possesso di una dose di eroina, due centraline per scooter decodificate, chiavi di accensione e attrezzi da scasso nascosti sotto la sella dello scooter. anche tuccillo attende il giudizio direttissimo. Una persona è stata denunciata. è un 44enne di via Janfolla ai domiciliari sorpreso in stato di evasione. Segnalato alla prefettura quale assuntore di stupefacente un 23enne trovato in possesso di circa 8 grammi di hashish. Durante il servizio sono state  identificate 118 persone. Nel “rione dei fiori”, invece, i Carabinieri della compagnia Stella hanno rinvenuto due pistole semiautomatiche e 135 cartucce “a palla blindata”, “a palla teflonata” e “a palla tronco-conica” nascosti in aree comuni del complesso di edilizia popolare, in via Certosa di Parma. 300 dosi di cocaina sono state rinvenute in aree comuni del “lotto t/c”. Tre i denunciati per furto di energia elettrica. I Carabinieri insieme a personale Enel hanno scoperto un 31enne di via Rampe di San Gennaro, un 33enne di via San Severo a Capodimonte ed un 39enne di via Arena alla Sanità, titolare di un supermercato.

16 Maggio 2019 21:21 - Ultimo aggiornamento: 16 Maggio 2019 21:21
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi