26 Maggio 2022 - Aggiornato alle 23:27
CRONACA
Napoli: "Alto Impatto" dei Carabinieri a Scisciano e San Vitaliano
16 Febbraio 2022 13:20 — Trovato un fucile da cecchino avvolto in un panno con mirino telescopico, silenziatore e matricola abrasa.

Nel campionario di armi sequestrate negli ultimi tempi mancava qualcosa di simile. Calibro 22, proiettile già in canna, mirino telescopico, silenziatore e matricola abrasa.

Una carabina per il tiro di precisione il cui rinvenimento a Scisciano, in un palazzone del complesso “ex legge 219”,  ha lasciato non poco sorpresi. A scovare l’arma i carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna che, insieme a quelli del Reggimento Campania e del Gruppo Forestale di Napoli, sono stati impegnati in un servizio di controllo del territorio.

Non solo questo nel bilancio finale:123 sono state le persone identificate, 65 i veicoli ispezionati.

Un 72enne di Scisciano è stato denunciato per combustione illecita di rifiuti. I militari lo hanno trovato nei pressi della sua abitazione mentre bruciava rifiuti come bottiglie di plastica, materassi e scarpe. Ad attirarli una nube nera e l’odore intenso. Sequestrata l’area. Denunciato anche la titolare di un’officina meccanica per gestione e smaltimento illecito di rifiuti. Nell’attività nessun registro di carico e scarico dei rfiuti speciali. Per la donna 4100 euro di sanzioni.

Nel comune di San Vitaliano i militari hanno denunciato per evasione un 39enne sottoposto agli arresti domiciliari. Lo hanno beccato mentre si allontanava da casa senza alcuna autorizzazione.

I controlli continueranno ancora nelle prossime ore.

16 Febbraio 2022 13:20 - Ultimo aggiornamento: 16 Febbraio 2022 13:20
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi