21 Settembre 2017 - Aggiornato alle 12:48
SPORT
Napoli: Analisi di calciomercato, quando è giusto ripartire da zero e quando invece da 100
12 Luglio 2017 09:31 —

Nonostante il mercato sia appena iniziato già cominciano a delinearsi le fattezze dei futuri club di serie A. Indubbiamente, la regina del mercato svoltosi sinora è il Milan, che spendendo circa 120 milioni di euro ha rafforzato la rosa cercando di divenire nuovamente competitiva in ogni reparto. Ad oggi sono arrivati diversi giocatori, tra cui Andrè Silva, Musacchio, Vergara, Kessie, Borini, Calhanoglu e Conti, ma il mercato dei rossoneri continua ad essere frenetico. Il rinnovo di Donnarumma rappresenta un altro tassello fondamentale per il progetto Milan, ed anch’esso arriverà grazie alla spesa di cifre stratosferiche, per Gigio infatti si parla di 6 milioni a stagione. Tuttavia, la nuova componente societaria cinese cambiando otto undicesimi della squadra ha usufruito di gran parte dei finanziamenti ricevuti, ed in molti già dubitano sulla capacità del club di riuscire a mantenere gli impegni finanziari assunti, soprattutto nel caso in cui non dovesse arrivare la Champion’s il prossimo anno. Ad ogni modo, nonostante non sarà semplice per l’allenatore amalgamare in fretta un gruppo così nuovo ed eterogeneo, Montella avrà a disposizione diverse possibilità per affrontare gli impegni del prossimo campionato. Per quanto concerne la Roma, al di là di alcuni innesti su cui Monchi sta lavorando, soprattutto in difesa l’obiettivo parrebbe essere Nastasic dello Shalke 04, invece per il centrocampo dopo Gonalons dovrebbe arrivare il turco Under, per adesso a pesare sono le cessioni operate dal club giallorosso. Difatti, le perdite di Szczesny, Salah, Rudiger, Veermalen e Paredes, congiuntamente alla probabile cessione di Manolas ed al ritiro del mostro sacro Totti, per molti addetti ai lavori non sono ancora state adeguatamente sopperite. L’Inter dal canto suo ad oggi ha operato un mercato essenzialmente in sordina, senza eclatanti colpi di mercato né in entrata né in uscita. Da segnalare l’arrivo del centrocampista viola Borja Valero. Per quanto concernono la Juventus ed il Napoli, per alcuni versi ad oggi la loro strategia di calciomercato è sembrata similare, ovvero di non stravolgimento di una rosa che alla fine della scorsa stagione è apparsa completa e dai meccanismi ben oleati. Certo è che stando così le cose la Juventus sembri mantenere una spanna in più rispetto al Napoli, nonostante la perdita di un campione come Dani Alves. Oggi, inoltre, potrebbe sbloccarsi l’affare Douglas Costa col Bayern, il che darebbe una notevole spinta al calciomercato bianconero. Il Napoli invece, ha fatto proprio come strategia di calciomercato il mantra del “trattenere tutti i campioni”. Oggi col probabile rinnovo di Ghoulam e con la risoluzione dell’affare Reina potrebbe chiudersi un cerchio importante. Tutti sanno quanto risulta essenziale per una squadra non essere stravolta durante la sessione estiva di calciomercato se si vuole garantire una buona continuità. Pertanto, la strategia del Napoli ad oggi sembra sicuramente efficace sotto il profilo teorico. Inoltre, se si pensa alla meticolosità e difficolta di apprendimento degli schemi di Sarri, il mantenimento della rosa dell’anno scorso rappresenta il punto di partenza per le garanzie di successo della prossima annata. Tuttavia, in molti sanno anche che bravura, tecnica e sistema di gioco non sempre sono variabili necessarie e sufficienti per raggiungere obiettivi importanti. Spesso la componente psicologica, dalla motivazione alla spinta agonistica, rappresenta una variabile cruciale. A tal riguardo, l’arrivo di un colpo di mercato di eccelsa qualità potrebbe fornire la spinta decisiva ad una squadra di per sé già completa. Inoltre, se ad arrivare dovesse essere un vero campione, oltre ad essere garanzia di motivazione per lo spogliatoio nonché segnale per tifosi ed altri club, egli riuscirebbe anche ad acquisire velocemente gli schemi di Sarri. Dunque, nonostante per il Napoli la strategia di trattenere i titolarissimi ed inserire qualche sostituto di qualità sia sostanzialmente buona, l’arrivo di un “colpo” di mercato improvviso mediante l’acquisto di un vero campione rappresenterebbe forse l’arma decisiva per essere competitivi con la Juventus. Sarà importante capire se il Presidente De Laurentiis ed il suo staff concordano su tali aspetti e cercheranno di lasciare un importante segno in questa sessione di calciomercato.

G.Kennan

 

Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi