18 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 22:16
SPORT
Napoli: Ancelotti ha chiesto a De Laurentiis di puntare tutto su Benzema
25 Giugno 2018 18:27 —

Il Napoli ha deciso: il top player sarà in attacco e porta il nome di Karim Benzema. Il colpo da novanta del mercato azzurro sarà proprio il francese, bomber classe ’87 del Real Madrid. La decisione definitiva è arrivata sabato scorso; Carlo Ancelotti, in Russia come commentatore per una tv messicana, ha visto le gare del Belgio ed ha preso la sua decisione. Tutto sul francese. Già, ma perché? Semplice; Re Carlo ha visto con entusiasmo la prestazione di Dries Mertens nel ruolo di esterno offensivo del tridente e si è convinto. “Ciro” tornerà sull’esterno, non sarà l’alter ego di Arkadiusz Milik (tra l’altro Ancelotti ha sempre giocato con una punta vera e non con un falso nueve) ma agirà al lato della prima punta nel 4-3-3 o nel 4-2-3-1, i due moduli su cui punterà il tecnico di Reggiolo. In caso venga utilizzato il secondo schema, addirittura il belga potrebbe agire come trequartista centrale puntando sugli inserimenti – micidiale com’è – e sui varchi lasciati per lui dal gioco della prima punta. Solo in casi di estrema emergenza il ragazzo agirà in mezzo all’area di rigore. Assalto, quindi, a Karim Benzema, perché Ancelotti vuole due prime punte; Inglese sarà valutato a Dimaro ma il tecnico vuole un top player ed avrebbe già allacciato i contatti con il suo pupillo. Il francese è in uscita dal Real Madrid; i tifosi l’hanno contestato a più riprese, Zidane – il suo unico difensore insieme a Cristiano Ronaldo – ha lasciato la Capitale spagnola e l’aria è decisamente pesante a Valdebebas e dintorni. Il club d Chamartin sta già lavorando su altri profili e non ostacolerà la partenza del centravanti, anzi. L’ingaggio, poi, non sarebbe un problema; Karim, pur di una nuova avventura in Italia alle dipendenze di Ancelotti – uno dei suoi maestri – sarebbe pronto a ridursi l’ingaggio fino a rientrare nei parametri azzurri con inserimento di numeri bonus facilmente raggiungibili per traguardi personali e collettivi a far lievitare il suo stipendio finale. La dirigenza azzurra è già al lavoro, Ancelotti tesse le fila cellulare alla mano; sa che il francese può essere l’uomo scudetto, è consapevole che inserire un centravanti della sua esperienza e del suo calibro, nell’attacco napoletano, vuole dire presentarsi ai blocchi di partenza della prossima Serie A con una bocca da fuoco che pochi club in Europa possono permettersi.  Occhio, però, alla vicenda Angel Di Maria; la situazione relativa all’argentino è in divenire e non è escluso che De Laurentiis decida per un doppio colpo formato Mondiale. 

Giovanni Spinazzola 

25 Giugno 2018 18:27 - Ultimo aggiornamento: 25 Giugno 2018 18:27
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi