22 Settembre 2018 - Aggiornato alle 19:50
SPORT
Napoli: Ancelotti vuole riunire la famiglia Alcantara
12 Giugno 2018 19:08 —

Riunire la famiglia Alcantara. No, non si tratta di una nuova trasmissione di Maria De Filippi o delle intenzioni estive di Barbara d’Urso. È, invece, la pazza idea di Carlo Ancelotti in questa sessione estiva di calciomercato. Già, ma chi sono i fratelli Alcantara? Stiamo parlando di due calciatori, l’uno brasiliano di San Paolo, l’altro spagnolo ma nato a San Pietro Venario, in Italia, figli del grande Mazinho, anche lui calciatore con un passato nel nostro paese. Il più grande dei due è Thiago Alcantara, centrocampista di grande spessore tecnico del Bayern Monaco, classe 1991 e già allenato da Ancelotti nell’esperienza comune in Germania; l’altro è Rafinha, trequartista oppure esterno d’attacco, di proprietà del Barcellona ma all’Inter negli ultimi sei mesi, classe 1993. Due calciatori complementari, che non hanno più giocato insieme dai tempi delle giovanili del Barcellona. Ora la pazza idea di Re Carlo; metterli insieme nel Napoli. Entrambi dotati di grande qualità, ma anche dall’infortunio facile, sarebbero due colpi da novanta per il centrocampo azzurro. Già, ma sono davvero operazioni possibili? Il Napoli – consideriamo quasi certe le cessioni di Jorginho ed Hamsik – avrà a disposizione circa 80 milioni di euro da reinvestire per la mediana; Fabian Ruiz piace molto, al pari di Lobotka, ma si proverà a chiudere il doppio colpo Alcantara. Thiago, infatti, tornerebbe volentieri a lavorare con Carlo Ancelotti, considerato come gli spazi a Monaco potrebbero ridursi dopo l’arrivo di Goretzka e di Kovac in panchina; lo spagnolo, quindi, da intoccabile si troverebbe nella scomoda posizione di riserva di lusso e sarebbe pronto a dare un taglio alla sua vita tedesca. Sembra, invece, ancor più facile arrivare a Rafinha; il ragazzo, dopo la breve parentesi all’Inter, vorrebbe restare in Italia ma il costo del suo cartellino – di proprietà del Barcellona - è di 35 milioni. La virata dei nerazzurri su Nainggolan, diventato prima opzione, avrebbe indisposto non poco il brasiliano pronto a cercarsi una nuova squadra in Serie A. E sarebbe proprio Ancelotti a venire in soccorso del ragazzo verdeoro e dell’intera famiglia da riunire all’ombra del Vesuvio.  

Giovanni Spinazzola 

12 Giugno 2018 19:08 - Ultimo aggiornamento: 12 Giugno 2018 19:08
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi