06 Dicembre 2022 - Aggiornato alle 17:58
SPORT

Napoli: "Anche il Torino finisce nel tritatutto" di Giovanni Spinazzola

01 Ottobre 2022 19:25 —

Anche il Torino finisce nel tritatutto Napoli. Una partita molto temuta vuoi perché i granata erano reduci da due sconfitte consecutive vuoi perché Juric è un tecnico che fa giocare un calcio aggressivo che non dà respiro e vuoi anche perchè nelle fila azzurre avevano tenuto banco le non perfette condizioni fisiche di Politano, Rrahmani e Lozano rientrati dalle loro rappresentative Nazionali con il messicano arrivato solo venerdì a Castelvolturo. Ebbene Di Lorenzo e compagni hanno trafitto i granata con una partenza veemente che in soli 10’ li ha portati sul 2-0. Stavolta il mattatore è stato Anguissa, due reti da spellarsi le mani dagli applausi. Il primo da perfetto centravanti di testa trasformando un cross al bacio di Mario Rui e l’altra poi da cineteca con una gran volata sulla destra dopo un triangolo con Politano e Milinkovic trafitto. Il Torino stordito ha accennato ad una timida reazione facendosi vivo con un tiro da fuori di Vlasic ma Meret si è ben disteso respingendo la sfera. Poi solo Napoli anche se non con la stessa veemenza dei primi minuti ma con acume tattico cercando l’occasione per chiudere definitivamente i conti. Argine a centrocampo con Anguissa che sembrava tarantolato e Lobotka che si faceva notare anche in fase di contenimento. Davanti a Meret Kim sembrava un Everest da scalare e non solo per le sue qualità aeree e fisicità ma anche di grande qualità. In attacco non riuscivano a farsi luce invece Raspadori e Kvaratskhelia. Il primo preso nella morsa dei difensori granata ha cercato di giocare un po' più indietro lavorando più per la squadra sperando in un’occasione favorevole, il georgiano non riusciva a fare la differenza sulla fascia sorbendosi le urla di Spalletti. Questo ragazzino però anche quando non è al meglio qualcosa è sempre capace di tirare fuori dalle sue qualità tecniche e così quando al 37’ Zielinski ha trovato il modo di lanciarlo lui non si è fatto perdere l’occasione si è involato sulla fascia e una volta in area ha sferrato un diagonale che si è infilato nella porta di Milinkovic.  A questo punto sul 3-0 il Napoli ha tirato un po' i remi in barca e il Toro proprio nel finale è riuscito a bucare la difesa azzurra sfruttando un pallone-flipper in area che è finito sui piedi di Sanabria che ha infilato Meret a pochi passi. Lo stesso attaccante torinese un minuto dopo ha avuto un'altra grossa occasione ma sarebbe stato troppo. Nella ripresa un po' per la pressione del Torino, un po' per l’evidente stanchezza degli azzurri ed un po' per conservare energie per la gara con l’Ajax la squadra di Spalletti l’ha vissuta nella propria tre quarti a difesa del risultato cercando di arginare gli assalti degli avversari cercando di colpire in contropiede. Ed in effetti in almeno due occasioni Lozano ha avuto quest’opportunità sparando alto nel primo tentativo, sfiorando il palo successivamente all’86’. Nonostante ciò la squadra azzurra ha retto benissimo correndo un solo grande rischio all’84’ quando Radonjic ha costretto Meret ad un gran volo per deviare un tiro sferrato dal limite dall’area azzurra.  Da sottolineare un episodio molto dubbio in area granata. Raspadori con un guizzo entrava in area ma veniva mandato a terra da un difensore avversario. Rigore? Intervento del var niente da fare. Resta da sottolineare la gran prova di Politano. Infortunatosi nell’ultima gara di campionato tornato a casa dal ritiro della Nazionale si è messo d’impegno per recuperare per questa partita. Ce l’ha fatta fornendo una prestazione maiuscola propiziando la seconda rete di Anguissa e uscendo dal campo solo in preda ai crampi. Un ostacolo ostico superato brillantemente; ed ora occhi puntati sulla gara di Champions di martedì contro l’Ajax per avvicinare ulteriormente l’anticipata prestigiosa qualificazione agli ottavi.

 

01 Ottobre 2022 19:25 - Ultimo aggiornamento: 01 Ottobre 2022 19:25
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi