20 Giugno 2021 - Aggiornato alle 22:02
CULTURA&SPETTACOLO
Napoli: Apre il nuovo sito web dedicato al Parco sommerso di Baia
24 Maggio 2021 13:51 —

È navigabile da oggi alle 18.00 all’indirizzo www.parcosommersobaia.beniculturali.it il nuovo sito web dedicato al Parco Sommerso di Baia. Un portale innovativo di divulgazione, promozione e gestione delle prenotazioni per la visita a una delle area marina protette più importanti al mondo.

Il sito ha una interfaccia molto intuitiva ed è diviso in sezioni che ne facilitano la navigazione.

La sezione informativa contiene notizie sulla storia del Parco, sui percorsi archeologici disponibili per le visite e sulla biologia dell’area che sottolinea l’unicità del connubio tra murature antiche e ambiente sottomarino

La sezione più attiva del sito sarà quella dedicata alle  news  che consentirà agli utenti di rimanere sempre aggiornati sullo stato del Parco sommerso dopo le immersioni fatte dal personale specializzato.

Importante sezione è quella relativa alla mappa interattiva dei punti di immersione con relativa  infografica che consente, per ogni punto, di visualizzare la scheda tecnico/informativa a cui sarà presto affiancato il relativo filmato in ripresa subacquea.

La sezione chiave è sicuramente quella dedicata all’organizzazione delle visite. Qui sono illustrati i percorsi disponibili e gli operatori turistici operanti nel Parco (diving per le immersioni, barche col fondo trasparente, canoe e kayak), presentati con apposita e approfondita schede informativa.  Selezionando uno degli operatori è possibile avere tutti i contatti necessari per organizzare al meglio la visita in base alle proprie esigenze e capacità.

Il portale contiene poi una sezione multimediale che comprende, al momento, un video con una vista spettacolare sulla città sommersa attraverso le riprese del drone e una visita virtuale a 360° realizzata nelle sale del Museo Archeologico dei Campi Flegrei all’interno del Castello aragonese di Baia dove è stato ricostruito il Ninfeo Sommerso dell'imperatore Claudio con le statue e i reperti che vi appartenevano.  A breve, nello stessa modalità, sarà realizzato il video subacqueo  a 360° per la visita in versione sottomarina.

Il direttore del Parco archeologico dei Campi Flegrei Fabio Pagano ha dichiarato in merito all’operazione: “Nella giornata Europea dei Parchi abbiamo voluto inaugurare una nuova vetrina virtuale per il nostro Parco sommerso di Baia. Un nuovo sito web dove navigare per conoscere meglio l’archeologia di Baia sommersa, le attività di ricerca e valorizzazione del Parco e dove trovare tutte le informazioni per programmare la propria personale esperienza di visita”. 

A Baia abbiamo iniziato un percorso ambizioso, e con questo sito web diamo la possibilità a tutti di conoscere meglio il Parco sommerso. Per una visita virtuale che speriamo diventi per tutti reale” ha invece detto l’archeologo del Parco sommerso Enrico Gallocchio.

Il sito è stato realizzato dall’agenzia napoletana KOI Strategie Digitali S.r.l., leader nella realizzazione di prodotti digitali per le istituzioni culturali e con la collaborazione di Naumacos Underwater Archaeology and Technology per i contenuti e la presentazione.

Alle 18.00, con video in prima visione sulla pagina Facebook del PAFLEG, ci sarà un’anteprima sui contenuti con un aggiornamento anche sulle ultime ricerche in corso.

24 Maggio 2021 13:51 - Ultimo aggiornamento: 24 Maggio 2021 13:51
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi