11 Dicembre 2019 - Aggiornato alle 19:48
CRONACA
Napoli: Arenella, fermato per un coltellino si scopre che aveva compiuto una rapina in via Giacinto Gigante. Ma i Carabinieri aspettano la denuncia della vittima
22 Settembre 2019 13:47 —

Ieri sera alle 22.30 circa su via Salvator Rosa si aggirava un 43enne potenzialmente pericoloso. E' del quartiere Vomero ed è già noto alle forze dell’ordine. Camminava nascondendo addosso un coltellino con una lama di 5 centimetri e una dose di cocaina. E' stato notato dai Carabinieri della compagnia Vomero impegnati in un servizio antirapina i quali lo hanno fermato e perquisito. Addosso aveva il coltellino e la dose di droga quindi lo hanno identificato e denunciato per porto abusivo di oggetti atti ad offendere. Ma approfondendo gli accertamenti è emerso che quell’uomo, il 18 settembre, poco dopo la mezzanotte, su via Giacinto Gigante, ha perperato una rapina. Si è coperto il volto con un busta nera bucata in corrispondenza degli occhi ed eveva rapinato un passante puntandogli alla gola proprio quel coltello. La vittima dopo la rapina era fuggita senza chiedere aiuto alle forze dell’ordine né eveva sporto denuncia. I Carabinieri sono venuti a conoscenza del fatto grazie alle confidenze di alcuni residenti mossi dal senso civico e così è stato comunque possibile iniziare ad indagare arrivando a scoprire l’autore della rapinao. Ma per attribuire all’uomo una condotta precisa e perseguire il reato più efficacemente manca la denuncia della vittima la quale si auspica si presenti ai Carabinieri della compagnia Vomero nello spirito della collaborazione e della fiducia tra forze dell’ordine e cittadini.

22 Settembre 2019 13:47 - Ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2019 13:47
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi