18 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 14:47
CRONACA
Napoli: Arresti per un dipendente del Comune di Castellammare di Stabia. E' accusato di corruzione
22 Settembre 2017 15:37 —

Nella mattinata odierna, su delega della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torre Annunziata, la Compagnia della Guardia di Finanza e la Polizia Municipale di Castellammare di Stabia, al termine di una complessa indagine hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal G.l.P. del Tribunale di Torre Annunziata, nei confronti di un dipendente dell'ufficio tecnico del Comune di Castellammare di Stabia. Il soggetto destinatario della misura cautelare, il tecnico  Eduardo  Calò,  è accusato  di vari episodi di corruzione, truffa e falso in atto pubblico, in concorso con altri soggetti che nel tempo sono stati responsabili di abusi. Le indagini condotte dai due Uffici di Polizia, con attività di intercettazioni telefoniche, acquisizioni documentali, interventi in vari cantieri culminati anche in sequestri, hanno permesso di accertare numerose e gravi condotte penalmente rilevanti perpetrate dal tecnico comunale che, incaricato dal Comune di eseguire sopralluoghi  in  cantieri  dove erano in atto costruzioni e ristrutturazioni, in cambio di danaro (dai 500 ai 1500 euro per pratica), convinceva gli autori degli abusi edilizi che poteva risolvere il loro "problema". Nella maggior parte dei casi le irregolarità erano perpetrate con falsificazione di documenti o promesse di riuscire ad ottenere licenze edilizie e/o condoni in sanatoria.

22 Settembre 2017 15:37 - Ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2017 15:37
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi