10 Aprile 2020 - Aggiornato alle 10:46
CRONACA
Napoli: Arsenale e possesso di segni distintivi in uso ai Corpi di polizia. Denunciato a Giugliano un 56enne
15 Marzo 2020 14:37 —

Ieri mattina i poliziotti del commissariato di Giugliano-Villaricca, durante il servizio di controllo del territorio finalizzato anche a garantire il rispetto delle misure urgenti per la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, hanno notato nei pressi di un supermercato in via Pietro Nenni a Mugnano di Napoli un uomo con indosso un cappellino con lo stemma della Polizia di Stato. Gli agenti, insospettiti,  lo hanno controllato trovandolo in possesso anche di un portatessere con la scritta "Associazione Polizia di Stato" e di una placca di riconoscimento con la scritta "Associazione Nazionale Polizia". Il controllo è stato esteso all’abitazione dell’uomo, residente nel comune di Giugliano in Campania,  dove i poliziotti hanno sequestrato una pettorina blu con la scritta polizia e hanno ritirato cautelativamente le armi regolarmente detenute dall'uomo: tre pistole semi automatiche e tre fucili oltre a 218 cartucce di vario calibro. L’uomo, un 56 enne napoletano, è stato denunciato per possesso di segni distintivi e usurpazione di titoli o di onori e gli è stato ritirato il porto di fucile.

15 Marzo 2020 14:37 - Ultimo aggiornamento: 15 Marzo 2020 14:37
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi