23 Settembre 2019 - Aggiornato alle 22:34
SPORT
Napoli: Azzurri a riposo, società al lavoro. Mercato e programmazione le priorità
13 Maggio 2019 17:42 — Sarà un’estate bollente, con l’aeroporto di Capodichino che prevede folla agli imbarchi ed agli arrivi.

Giorno di riposo per i calciatori azzurri che riprenderanno gli allenamenti solo mercoledì agli ordini di Carlo Ancelotti; campi di Castel Volturno vuoti, quindi, ma uffici più che aperti, con la dirigenza al lavoro – di concerto con il tecnico – in vista dell’estate. Il mercato e la programmazione sono la priorità in casa Napoli, insieme all’obiettivo di sfondare quota 80 punti e chiudere la stagione ad 82. Sei punti, da conquistare contro Inter e Bologna, prima delle vacanze e di una rivoluzione che porterà almeno cinque volti nuovi a Napoli. Re Carlo, infatti, vuole potenziare la squadra con calciatori di esperienza internazionale e qualitativamente adatti alle idee del tecnico; almeno due terzini, uno destro ed uno sinistro, due centrocampisti (in caso di nessuna partenza) ed un attaccante. Insomma, cinque profili che andrebbero a sostituire altrettante partenze, con il reparto mediano che va rimpolpato dopo gli addii a gennaio di Rog (il croato, però, è destinato a tornare) ed Hamsik. Già, ma chi sono gli elementi in partenza? Non hanno convinto Hysaj e Mario Rui, i due cursori legati dallo stesso procuratore. Ancelotti vorrebbe elementi più di spinta, in grado di garantire al meglio le due fasi, ecco perché trema anche Kevin Malcuit, considerata la sua prima stagione tra alti e bassi. L’unica partenza in mediana sarà quella di Diawara (ma occhio alle offerte in arrivo per Allan, nonostante il brasiliano sia considerato imprescindibile dall’allenatore) mentre in attacco molto ruota attorno ad Insigne. Ounas è destinato a lasciare Napoli, mentre Verdi è ancora in bilico; due partite per provare a convincere l’allenatore, altrimenti l’ex Bologna potrebbe essere usato come pedina di scambio. Al momento, sul piatto della riconferma, pendono i 25 milioni sborsati in estate e difficilmente recuperabili dopo la stagione fin qui disputata. Sarà un’estate bollente, con l’aeroporto di Capodichino che prevede folla agli imbarchi ed agli arrivi.  

Giovanni Spinazzola

13 Maggio 2019 17:42 - Ultimo aggiornamento: 13 Maggio 2019 17:42
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi