23 Gennaio 2019 - Aggiornato alle 10:47
CRONACA
Napoli: Bancarotta fraudolenta, sequestrate le quote della società che gestisce il Teatro Sannazaro
17 Dicembre 2018 11:44 —

In data odierna, nell'ambito di un'indagine coordinata dalia Procura della Repubblica: di Noia i militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Nola hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo emesso dal GIP presso il Tribunale di Nola delle quote sociali della TRADIZIONE E TURISMO S.rJ., società che attualmente gestisce l'azienda "Teatro Sannazaro" ed utilizzata quale strumento per perpetrare condotte distrattive in danno dei creditori.

Il provvedimento giudiziario scaturisce da un'attività di indagine diretta e coordinata dalla Procura di Nola che ha portato alla luce il delitto di bancarotta fraudolenta in relazione alla società LA.MA.ING. S.r.l. fallita nell'anno 2016, come da sentenza dichiarativa del Tribunale di Nola.

In particolare, nell'ambito delle indagini che hanno condotto già al sequestro della società ESMERALDA S.r.l. e dei beni utilizzati per l'organizzazione e lo svolgimento  delle rappresentazioni artistiche, disposto sempre dal GIP presso il Tribunale di Nola, ulteriori approfondimenti investigativi hanno consentito di accertare che la compagine societaria della fallita, allo scopo di sottrarre alla garanzia dei creditori l'azienda "Teatro Sannazaro", ha utilizzato  la società TRADIZIONE E TURISMO S.r.l. al fine di favorire specifiche condotte volte alla dissimulazione del compendio aziendale mediante distrazione di beni societari.

Invero, si sono delineate condotte delittuose di bancarotta fraudolenta  patrimoniale  e documentale in capo al gruppo familiare che ha continuato nella gestione del citato "Teatro Sannazaro", avvalendosi di un nuovo soggetto economico. la TRADIZIONE E TURISMO S.r.l..

Tale condotta illecita ha determinato un danno ai creditori quantificato in€ 1.581.182.84.

Inoltre. nel corso delle indagini è stato rilevato che la citata TRADIZIONE E TURISMO S.r.l. è stata beneficiaria di un contributo pubblico pari a circa € 440.000,00 da utilizzare per l'organizzazione delle attività artistiche, la cui assegnazione attualmente è stata sospesa.

L'operazione odierna costituisce un ulteriore positivo risultato raggiunto dall'Autorità Giudiziaria e dalla Guardia di Finanza impegnate quotidianamente nelle attività volte al contrasto dei crimini finanziari e. in generale, a tutela della sicurezza economico finanziaria dell'area nolana.

17 Dicembre 2018 11:44 - Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre 2018 11:44
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi