13 Agosto 2022 - Aggiornato alle 18:00
CRONACA
Napoli: Blitz a Caivano. Un arsenale in un magazzino, 4 pistole e oltre 150 proiettili, una bomba e droga
10 Luglio 2022 09:46 —

Michele Pepe, 38enne di Caivano, è finito nei guai quando i Carabinieri hanno aperto la porta di un magazzino. Era lui ad utilizzarlo, un ambiente esclusivo dove nascondere un vero e proprio stock di armi e droga.

L’elenco è lungo e inizia con gli stupefacenti: 96 grammi di cocaina, 161 di marijuana e 3 bilancini per pesare le dosi.

Poi armi e proiettili: una pistola beretta cal. 7,65mm con 7 proiettili nel caricatore,una semiautomatica Kat con 6 colpi pronti ad essere sparati, una cz75 cal 9 e una pisola a salve modificata per sparare proiettili calibro 8. Poi oltre 150 cartucce di vario calibro e una bomba artigianale.

Un corredo di tutto rispetto finito sotto sequestro, destinato ad accertamenti balistici e dattiloscopici. Pepe è ora in carcere e dovrà spiegare al giudice per quale motivo detenesse quel vasto campionario di strumenti mortali.

10 Luglio 2022 09:46 - Ultimo aggiornamento: 10 Luglio 2022 09:46
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi