16 Novembre 2019 - Aggiornato alle 23:22
CRONACA
Napoli: Bullismo, Falco “Studenti  vogliono essere protagonisti nella lotta ai cyberbulli”
31 Maggio 2019 13:38 — All’istituto Bovio-Coletta di Napoli la XV tappa della campagna del Corecom Campania @scuolasenzabulli.

“Il primo ciclo di appuntamenti della nostra campagna di prevenzione per i fenomeni del bullismo e del cyberbullismo  si è concluso oggi a Napoli con un bilancio assolutamente positivo. Quindici incontri nelle scuole della Campania dai quali abbiamo imparato molto. Prima di tutto la voglia dei ragazzi di essere protagonisti in questa campagna di sensibilizzazione. Tantissimi i contributi di assoluto valore che abbiamo raccolto in questo straordinario tour. Al tempo stesso, abbiamo lanciato un messaggio chiaro agli studenti e alle loro famiglie: le istituzioni e le forze dell’ordine  sono al vostro fianco. Non bisogna mai avere paura di denunciare e segnalare. Nessuno viene lasciato solo ad affrontare questo dramma”. Queste le parole del presidente del Corecom Campania, Domenico Falco, nel corso dell’incontro che si è svolto presso l’istituto comprensivo “Bovio – Colletta” di Napoli.

Il rapporto con i ragazzi è stato ripreso anche da Ivana Nasti, dirigente del Servizio Ispettivo dell’Autorità per le Comunicazioni che ha sottolineato come “il messaggio da inviare agli studenti è quello di imparare ad usare la rete in modo corretto, senza dipendenze.  Internet offre  tante opportunità ma è ancora più importante  puntare sui rapporti umani. Sono quelli che ci danno più benessere, e noi dobbiamo puntare a quello”.

Il coinvolgimento degli studenti è stato al centro della relazione della psicologa Valentina De Maio che ha rimarcato come sia “importante fare corretta informazione e prevenzione coinvolgendo le famiglie e gli adulti di riferimento. E’ lo strumento più efficace per escludere un fenomeno come il bullismo che va avanti da anni e ora si è fortemente acuito”.

Un’attività importante, quella della prevenzione, come ha sottolineato Anna Rita Quagliarella, dirigente dell’istituto “Bovio-Colletta”: “Il problema è molto sentito e gli episodi di bullismo si moltiplicano giorno per giorno. E’ importante prima di tutto fare rete e sollecitare i ragazzi attraverso i laboratori e momenti di confronto. In questo modo – ha aggiunto - troveremo sempre molto partecipi e predisposti ad aiutare il compagno. Qui dobbiamo agire noi, sollecitando quella naturale empatia che li porta ad avere il giusto  rispetto degli altri”.

L’incontro partenopeo della campagna @scuolasenzabulli del Corecom ha registrato la partecipazione di Emilia Delle Donne, docente referente su bullismo dell’istituto “Bovio-Colletta” e della Polizia Postale e delle Comunicazioni (con gli assistenti capo Salvatore De Maio e Giuseppe Autiero) che hanno illustrato agli studenti i pericoli del web attraverso l’ausilio di significativi filmati.  

31 Maggio 2019 13:38 - Ultimo aggiornamento: 31 Maggio 2019 13:38
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi