11 Dicembre 2018 - Aggiornato alle 18:36
CRONACA
Napoli: Cacciati dalla discoteca, vanno in giro per il centro con le pistole pronte a sparare con colpo in canna
26 Novembre 2018 10:55 —

Nelle prime ore della mattinata odierna, nell'ambito di un'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli e dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli, i Carabinieri della Compagnia Napoli-Centro hanno dato esecuzione a due ordinanze di custodia cautelare emesse dai GIP del Tribunale di Napoli e del Tribunale per i Minorenni di Napoli nei confronti di due indagati, un minorenne, collocato in comunità e un maggiorenne, raggiunto dalla misura della custodia cautelare in carcere, gravemente indiziati di detenzione e porto illegale di armi clandestine e ricettazione in concorso.

L'indagine, diretta dal Procuratore della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni, Maria de Luzenberger Milnernsheim, e dal Procuratore Aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Napoli coordinatore della  VII Sezione, Rosa Volpe, ha permesso grazie ad attività  tecniche e all'esame di numerosi video degli impianti di sorveglianza pubblici e privati, di raccogliere elementi probatori gravemente indizianti della riconducibilità  agli indagati dei reati contestati afferenti la detenzione e il porto di due pistole semiautomatiche con matricola abrasa e relativo munizionamento, sottoposte a sequestro.

I due indagati, la notte del 15 settembre, per evitare il controllo da parte di una pattuglia dei Carabinieri di presidio in piazza Trieste e Trento, si erano disfatti di due pistole clandestine (una Baikal 9x19 e una Beretta FS 9x21) gettandole dalla loro auto in corsa. Le armi erano state rinvenute poco dopo nei pressi dell'ingresso del Teatro San Carlo da personale dell'A.S.I.A. che immediatamente aveva allertato il 112.

Elementi oggettivi, come il numero delle armi, la clandestinità  di esse, la presenza del relativo munizionamento e del colpo in canna (indicativo del fatto che le pistole erano prontamente utilizzabili), unitamente valutati, hanno deposto per l'elevata pericolosità degli indagati.

26 Novembre 2018 10:55 - Ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2018 10:55
Altri contenuti
Commenti (0)


Per commentare questa notizia accedi all'applicazione o registrati se non hai ancora un account
Questo sito utilizza cookie tecnici per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito.
Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.

Chiudi